a un nuovo aiuto al ' acquisizione d ' un’auto per il minimo ricco

come Fornire un’offerta automobilistica a buon mercato per lavoratori fragili e lavoro in cerca di lavoro bisognosi? Secondo le nostre informazioni, il governo affiderà presto l’ispettorato generale di finanza una missione di competenza sull’istituzione di un’offerta di microcredit che consente alle famiglie a basso reddito di accedere a meno veicoli inquinanti. Riguarderebbe tutti i produttori e darebbe accesso al premio alla conversione dell’automobile.

Mentre il piano di povertà enfatizza l’accompagnamento al ritorno all’attività, sappiamo oggi ” HUI che accede a un veicolo è il primo freno indiretto sull’occupazione, prima della custodia dei figli. Ma per molti modesti francesi, equipaggiando con un veicolo, per assicurarsi, riempirsi e mantenere può rivolgersi all’incubo finanziario. Il malcontento di questi automobilisti a basso reddito sulle rotatorie è stato ascoltato a novembre quando hanno mostrato l’aumento delle tasse di benzina. Anche affermazione, il premio alla conversione dell’automobile è stato considerato insufficiente per acquisire un veicolo meno inquinante.

della riparazione di acquisizione

L’ispirazione è stata trovata in “Business & povertà”, le idee e i progetti creati nel 2010 da Emmanuel Faber (Danone) e Martin Hirsch (AP-HP), due grandi capi impegnati. Nel 2012, l’Associazione ha istituito un programma di investimento sociale con Renault per offrire riparazioni di auto-prezzo. I potenziali beneficiari sono identificati da vari partner, come Pôle Emploi per i disoccupati, ADIE per micro-imprenditori, ADMR per gli aiuti domestici, ecc. “Non volevamo impostare una soglia di entrate; sono i nostri partner che stabiliscono i propri criteri”, afferma Nicolas Douziech, leader del progetto Mobilize in “Company & Poverty”.

Più di 350 garage hanno concordato di lavorare senza fare profitti, e 2.000 persone erano dirette nel 2018 verso la riparazione della solidarietà. Renault fornisce pezzi di ricambio al costo e sovvenziona una porzione della fattura, che cade dal 40 al 60%. Ma solo un terzo delle riparazioni viene effettuato perché le auto sono spesso in stato pietoso. “Da qui l’idea di montare un affidabile progetto di accesso ai veicoli. Vale a dire un nuovo veicolo, perché il nostro pubblico non può prendere il rischio di investire 3.000 euro per un’opportunità, è necessario ribadire sei mesi dopo per riparazioni “, afferma Nicolas Douziech.

90 Euro al mese oltre 4 anni

Da giugno 2016, 400 Dacia Sandero Nuovo con un valore nominale di 7.990 euro è stato distribuito per il noleggio a lungo termine , con un microcredito (tramite ADE o la rete di Caisses d’Epargne) e un’opzione di acquisto. “Finanziano un veicolo in tre o quattro anni al prezzo di un acquisto in contanti, cioè il 7 al 10% di economia”, afferma Nicolas Douziech. I pagamenti mensili possono essere di 90 euro al mese oltre i 4 anni, mentre una normale offerta commerciale avrebbe eseguito oltre 5 anni per lo stesso prezzo. Renault fa uno sforzo sul prezzo dell’auto e del tasso di credito. Mentre la metà dei clienti ha già un veicolo, la cui età media è 18, possono influenzare il premio di conversione, cioè 2.000 o 4.000 euro.

L’obiettivo è raggiungere 10.000 auto all’anno nel 2022. Una società Nell’economia della solidarietà è stato creato, il mobility club, con un rappresentante di Pôle Emploi sul consiglio di amministrazione. La sua prossima sfida: abbassando il costo dell’assicurazione, spesso proibitivo per i giovani piloti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *