Alcool: in Giappone, anche il basso consumo aumenta il rischio di cancro

è ben noto, la bevanda in eccesso è cattiva per la salute. Ciò aumenterebbe il rischio di depressione, ulcera, diabete, obesità, disturbi ormonali, impotenza, cirrosi e persino tumori. E nel giapponese, sembra che anche il basso consumo di alcol sia collegato a un aumento del rischio di cancro. I risultati di questo studio sono pubblicati il lunedì 9 dicembre nella rivista Cancer.

Per arrivare a queste conclusioni, i ricercatori hanno esaminato i dati clinici di 63.232 pazienti con cancro e tutti i controlli partecipanti. Tutti hanno dovuto dichiarare la loro quantità quotidiana di alcol e la durata del loro consumo.

Risultato delle osservazioni: il rischio di cancro sembra più debole quando il consumo di alcol è zero e c’è un’associazione quasi lineare tra il rischio di Consumo di cancro e alcol. In dettaglio, un leggero consumo di alcol dieci anni (un giorno per dieci anni o due bicchieri al giorno per cinque anni) aumenterebbe il rischio complessivo del cancro del 5%. Coloro che bevevano due bicchieri almeno quotidiani avevano un alto rischio di cancro, indipendentemente da quanto tempo fossero alcolici. Sesso, uso del tabacco e categoria professionale erano senza conseguenze per questi risultati.

“In Giappone, la causa principale della morte è il cancro”

l’alcol aumenterebbe soprattutto il rischio di sviluppare il cancro a Il colore, lo stomaco, il seno, la prostata ed esofago, osserva lo studio. “In Giappone, la principale causa della morte è il cancro (…). Dato l’onere corrente sull’incidenza generale del cancro, dovremmo incoraggiare ulteriormente la promozione dell’educazione pubblica sui rischi del cancro correlato all’alcol “, afferma il dott. Masayoshi Zaitsu presso l’Università di Tokyo e Harvard Th Chan School of Public Health, che ha guidato il studia.

e i ricercatori per concludere: “L’attuale strategia nazionale del cancro ha bisogno di mettere maggiormente l’accento sul consumo moderato di alcol nella popolazione giapponese per ridurre l’onere di incidenza del cancro.”

Secondo chi, il consumo di alcol è uno dei dieci fattori di rischio nell’onere globale della malattia. In Europa, uno su dieci morte sarebbe attribuibile all’abuso di bevande.

Tutti i tipi di alcol producono lo stesso effetto negativo sulla salute

in Francia, l’alcol sarebbe responsabile dell’11% dei tumori negli uomini e del 14, il 5% dei tumori nelle donne. Questa è la seconda causa evitabile di la mortalità del cancro dopo il tabacco. Nessun tipo di alcol non è più a rischio per nessun altro. Tutti i tipi di bevande alcolizzati producono lo stesso effetto. Quindi è la quantità di alcol puro consumato che espone il rischio di sviluppare il cancro.

Secondo le autorità sanitarie, consumare almeno un bicchiere al giorno aumenta questi rischi. È il motivo per cui, ridurre il consumo di alcol in Francia è una priorità della sanità pubblica. Nel 2017, Francia e la salute pubblica Inca ha pubblicato un rapporto che raccomanda non superiore due bicchieri al giorno, a VEC almeno due giorni a settimana senza consumo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *