Amore da amare: “Ho capito che potremmo cadere due volte innamorato della stessa persona”


MCBESS

Nathalie è creato con lo stesso uomo due volte e a sette anni di intervallo.

il primo Giorno

“Ci sono alcune storie come alcuni piatti cotti. Chi consuma una prima volta fresca, quindi riscaldarsi, come se la ricetta, con ingredienti infusi meglio, diventava meglio con il tempo. Raramente.

La prima versione con lui è classica. Siamo giovani, post-studenti, incontriamo amici comuni. Dove ci incontriamo spesso. È bello, attraente, riccio, mi piace fisicamente a me. Non siamo mai troppo All’inizio, sempre circondato dal mondo. Una sera, inizia, andiamo al ristorante, poi a casa. Un vecchio edificio scuro in una piccola strada pedonale. Un appartamento T spartano con tapparelle chiuse, è un po ‘spaventato. Due poltrone, nessun divano, una TV su cui mi offre guardare mio zio Benjamin, il film degli anni ’60 con Jacques Brel. È CinePhile, conosce molte repliche per cuore. Ci avviciniamo, ma è così timido che mi chiede il permesso di baciarmi. È dolce e tenero, ma deve essere accompagnato nelle azioni, non è un leader o un decisore.

“Sta andando. Di alcuni storie come alcuni piatti cotti. Chi viene consumato una nuova volta, quindi riscaldarsi, come se la ricetta sia diventata migliore con il tempo. “

Cominciamo a Relazione, ma devo lasciarlo ogni settimana per andare a lavorare a Parigi, mentre soggiornata nella nostra città originale. Ad ogni pontile della stazione il mio cuore spremere, ma non sembra sentire la stessa tristezza. Le sto chiedendo della nostra vita due, sul fatto che potrei tornare nella nostra città: “Oh no, non stai tornando in provincia, rimani a Parigi”, mi ha risposto, senza cercarmi unisciti a me. La nostra relazione perde. È come tetualizzato, finisco per rompere perché, davvero, non si muove. Gli anni passano, ma mantiene il link, mi manda lettere, collage – è artista.

Sette anni dopo, vado da solo a un concerto, al festival della nostra città. Sono negli stand, lo vedo, con un fidanzato e la sua camicia a scacchi a metà della folla. Ha la stessa testa, come Se avessimo lasciato il giorno prima. Non mi ha visto, ma scenderò per salutare, in un momentum sincero e con un vero piacere rivederlo. Sì, in quel momento, ho capito che potremmo cadere due volte in amore con la stessa persona. “Ho cambiato, sto investendo di più”, disse immediatamente, da ingannare questa regola che le stesse cause s hanno gli stessi effetti Quella fatalità cade sistematicamente. Ha un compagno ma la lascia rapidamente. Recuperamo insieme, questa volta, funzionerà, penso, abbiamo una nuova dinamica. “

Hai il 51,06% di questo articolo da leggere. Il resto è riservato agli abbonati.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *