Blocco ventricolare Auricolo (BAV)

Perturbazione del ritmo cardiaco, il blocco auricolo-ventricolare (o BAV) è una patologia a sintomi ed eziologie sufficienti . Rallentamento della conduzione elettrica tra auricolari e ventricoli, il blocco auricolo-ventricolare può salire alla morte improvvisa nei casi più gravi. Deve quindi essere molto seriamente supportato in caso di scoperta fortuita o seguendo un sincope. Il monitoraggio cardiologico regolare dovrebbe essere messo in atto in caso di cronicità e / o impianto di stimolazione elettrica definitiva. Prendiamo il punto del soggetto.

Blocco auricolo-ventricolare: cosa dovrebbe essere noto?

La frequenza cardiaca sorge a livello del nodo sinusale, raggruppamento di cellule nervose situate nel muro dell’atrio destro. Il cuore crea un’eccitazione che, grazie al nodo sinusale, sta progredendo verso un altro nodo (il nodo di Ascoff Tawara) quindi il resto del cuore.

Il tessuto del cuore propaga gli impulsi elettrici e sincronizza il Movimenti delle diverse parti del cuore. La normale frequenza cardiaca – o il ritmo sinusale – è incluso, nella maggior parte dei casi, tra 60 e 90 battiti al minuto.

A BAV è un disturbo (ritardo o deficit) del tubo dell’influx elettrico tra l’atria e i ventricoli. Esistono diversi tipi di BAV:

  • il BAF del primo grado in cui gli impulsi vengono eseguiti ai ventricoli ma con un tempo di conduzione più lungo.
  • il retro del Secondo grado: il ritmo sinusale è regolare ma tutti gli impulsi non vengono condotti ai ventricoli. C’è il BAV del secondo grado di Mobitz I e il BAF del secondo grado del tipo Mobitz II che laurea questa fase in termini di gravità.
  • Il BAV del terzo grado o fuori completo. Nessun impulso viene eseguito ai ventricoli.

Il blocco auricolo-ventricolare acuto viene anche distinto che è completamente regolato e il blocco atrombulio-ventricolare cronico corrispondente alle lesioni persistenti.

Cause e sintomi del blocco auricolo-ventricolare

Le cause del blocco auricolo-ventricolare sono numerose e vengono avvicinate al tipo di BAV. Nel caso di un BAV acuto, possiamo avere le seguenti cause:

  • infarto miocardico;
  • cause infiammatorie e infettive (endocardite, reumatismi articolari acuti, malattia di Lyme, difterite, cuore miocardico …);
  • suite post-funzionamento degli interventi cardiaci;
  • droghe in sovradosaggio (β-bloccanti, digitali, amiodarone …).

Nel caso di BAV Chronicle, possiamo citare il BAF congenito che viene spesso scoperto alla nascita, potenzialmente associato a malattie cardiache congenite, il degenerativo cattivo da fibrosi (o malattia di Lenègre) ea tutte le malattie cardiache , poiché questi possono essere accompagnati da BAV: ridursi aorticali calcificati, miocardiopatie, spondilite anchilosante.

Il BAV può essere totalmente asintomatico e incanto incanto. Ma può anche essere espresso dal verificarsi delle sincope (Sindrome di Stokes-Adams). Queste sincope possono ripetere e, quando si estendono, causano danni al cervello irreversibili, o addirittura improvvisa la morte.

Gli equivalenti minori della sincope sono la lipotemia, il disagio, la sensazione di testa vuota, navigata nera degli occhi.

blocco auricolo-ventricolare: diagnosi e trattamento

L’esame di riferimento è elettroencefalogramma (EEG), può essere completato da un record a schiera. Su 24 o 48 ore ma Nel caso della BA acuta, non saremo necessariamente in grado di registrare il blocco auricolo-ventricolare. L’esplorazione elettrofisiologica è utile per orientare la diagnosi, una sonda viene introdotta da una vena della piega dell’inguine e montata al cuore.

L’impostazione del trattamento è in base al tipo. Dal BAV. Distinguiamo il trattamento acuto e il trattamento del background della malattia. C’è un trattamento farmacologico (isoprenalina), in caso contrario, il trattamento di riferimento è l’istituzione di un pacemaker (provvisorio o finale in caso di tipo III o BAV cronica). In caso di infarto miocardico, uno eseguirà un massaggio cardiaco e un’elettrostimolazione.

Seguendo il supporto di un blocco atriale-ventricolare, c’è la regressione degli eventi parossistici, con la migliore insufficienza cardiaca o la cancellazione il rischio di morte improvvisa. Il cardiologo monitorerà regolarmente il suo paziente.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *