Caffeina può essere un alleato per prevenire o ritardare la cataratta

La caffeina si accumula nella capsula cristallina e nelle cellule epiteliali dopo l’outlet orale e può essere un potenziale alleato nella prevenzione della cataratta, secondo uno studio presentato presso l’incontro invernale dell’organizzazione Società europea dei chirurghi cataratti e refrattivi.

I dati sperimentali e di osservazione suggeriscono che gli antiossidanti potrebbero svolgere un ruolo nella re-cara. Opacificazione.

Negli anni ’90, le proprietà antiossidanti della caffeina sono state dimostrate da studi. Caffeina è stato dimostrato di avere un effetto protettivo contro i raggi UV paragonabile a quello degli schermi solari. E maggiore di quello delle vitamine E e C, detta RUSE MANUALE, MD.

Nonostante le prove dell’effetto anti-catarractogenico della caffeina, non possiamo sapere della farmacocinetica della caffeina nel cristallino umano.

Uno studio condotto presso la ricerca dell’Istituto a Vienna oculare La chirurgia ha esaminato se il consumo orale della caffeina provoca l’accumulo di caffeina nella capsula delle cellule epiteliali cristalline e cristalline. Quaranta pazienti che hanno dovuto sottoporsi a una chirurgia della cataratta bilaterale si sono asteneti dal prendere la caffeina a settimana prima dell’intervento. Il giorno della chirurgia del secondo occhio, sono stati distribuiti casualmente a non ricevere la caffeina o ricevere 60 mg, 120 mg o 180 mg di caffeina, che corrisponde a uno, due o tre espressi. Dopo la capsulorrea, i tessuti capsule di ogni occhio sono stati inviati al laboratorio per l’analisi della concentrazione della caffeina.

“Sette pazienti dovevano essere escluse perché non hanno resistito a una buona tazza di caffè”, ha detto Rush.

L’analisi dei tessuti ha mostrato che il consumo di caffè prima della chirurgia della cataratta aumenta il tasso di caffeina nel tasso di caffeina in Capsula cristallina secondo la dose.

“Perché è importante? Perché alcuni risultati epidemiologici indicano che la caffeina ha un effetto positivo sulla prevenzione della cataratta”, ha detto Ruiss.

In uno studio pubblicato in Oftalmologia clinica nel 2016, è stato dimostrato che l’incidenza della cecità della cataratta era significativamente inferiore nei gruppi che consumano maggiori quantità di caffè. In un altro studio pubblicato in Jama oftalmologia, una dieta ricca di antiossidanti, il cui caffè era inversamente associato al rischio di cataratta nelle donne di mezza età e avanzata.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *