Canvas Neo Cannondal Test 1: La bici elettrica urbana, americana

Una prima versione di questo test ha indicato che la batteria non è stata rimovibile: è. L’agenzia che ci ha prestato la bici aveva avanzato il contrario e non aveva né la chiave né il manuale, che abbassò la nostra vigilanza. L’errore è corretto nel corpo del test e nella conclusione.

Gli scioperi hanno esaurito te, i bei giorni arrivano e le regioni sono sempre più per spingere la pratica del ciclismo allo stesso tempo in cui le città sono Modernizzando e riprendendo la macchina, il resto del XX secolo. Sì, è un momento di investire in una bicicletta. Se lo sforzo ti confuta o non vuoi sudare, la bici elettriche è ideale, anche se rimane un investimento a pensare: questi modelli costano tra 500 e diverse migliaia di euro secondo l’attrezzatura, le finiture, le finiture, il motore e stile.

The Cannondale American Mark Mercats nel 2020 La sua visione della bici da strada, ovviamente sovradimensionata, nervosa ed elegante, denominata tela neo 1 e 2. Venduto a 3 399 € e 3,799 € Le due NEO Canvas sono Macchine di fascia alta, dotate di motore Bosch last-Cry. Cosa valgono ogni giorno? Abbiamo testato il più potente per due per rispondere a loro.

Test Canvas Neo 1 Cannondal Test: The Electric Bike to the American

Design e caratteristiche

Il mercato della bicicletta elettrica non sfugge alla regola dei beni di consumo: sì, parte del prezzo richiesto va in progettazione. E deve essere riconosciuto che la tela neo lancia. Lo spirito americano di Cannondale ci offre un ambiente piuttosto aggressivo, che ricorderà a Harley di gran lunga, specialmente nella versione remixata che abbiamo provato dove il tubo principale è basso rispetto allo stelo della sella. Certamente, la parte del telaio che contiene la batteria Bosch 500W è un pelo spesso, ma la sua posizione nella parte anteriore della bici non rovina l’estetica della macchina.

con un manubrio dritto piuttosto corto, La bici è ancora massiccia. Di lunghezza, viene misurata la gomma anteriore fino alla fine del parafango, 1,90 m è misurata, che può essere ridotta a poco meno di 1m55 se i manubri sono girati. Per dirlo subito: è molto difficile entrare negli antichi ascensori o troppo stretto senza sollevarlo sulla sua ruota posteriore – un problema che non abbiamo con altre imponenti vae (quelle dei baffi, per esempio). Con più di 20 kg, non aspettarti di montarlo su troppi piani. Fortunatamente, la batteria in formato “Tube” rimuove con una chiave e può essere ricaricata senza la bici.

Cannondale Canvas Neo 1 // Fonte: Louise AUDRY per NUMERAMA

Sul lato motorizzato, Cannondale integra la soluzione Bosch molto popolare, in due varianti Nel 2020: le prestazioni della linea e la perfomance della linea CX. Il modello che abbiamo testato, la gamma più alta, è il modello dotato della versione CX che si distingue dalla sua sorellina da una coppia più elevata (75 Nm contro 65 Nm) e pochi grammi. Il prezzo, d’altra parte, prende un piccolo colpo: la tela Neo 1 equipaggiata con la linea CX Motore è visualizzata a € 3.799, contro 3.399 € per 3.399 € per quello equipaggiato con la linea. È vero che i primi colpi di pedale sono più semplici da fare con la linea CX, ma da utilizzare su base giornaliera un modello dotato di una linea, la differenza non è assolutamente blantinta nella pratica. Questi sono due motori nervosi e perfettamente adatti alla città e all’elevazione.

Il display è sull’altra mano del livello entry: è il computer di purione piuttosto classico, che Cannondale ha scelto di configurare con Eco (minimo), torre (medio), sport (variabile, ma ad alta potenza) e turbo (potenza massima). Bosch ha recentemente offerto l’opzione molto confortevole EMTB che si adatta in tempo reale il potere consegnato dal motore alle esigenze del ciclista, ma Cannondale non lo ha scelto per la sua tela neo. Riassunto, visualizza l’autonomia e la velocità e il km attraversato (percorso corrente e dalla sua accensione). Ci dispiace un po ‘di non avere un pezzo di un po’ di più spingendo a questo prezzo, in particolare il lato porto USB che potrebbe consentire di ricaricare la batteria di uno smartphone utilizzato in GPS.

Cannondale Canvas Neo 1, Purion Computer // Fonte: Louise AUDRY per NUMERAMA

Side lato, abbiamo superato la batteria da 500W dal 100% allo 0% in poco più di 60 km (una settimana di utilizzo), senza risparmiare il motore. Eravamo per lo più in turbo, le condizioni non erano buone (vento) e i nostri viaggi hanno una bellissima irregolarità urbana.Bosch annuncia cento chilometri, prestando più attenzione e ci sembra coerente. La carica completa viene eseguita in 4H, praticamente.

L’attrezzatura per la bicicletta è classica per questa fascia di prezzo, raccogliendo nel midrange a Shimano per i freni a disco idraulici e i freni del cambio / deragliatore. Avremmo voluto un po ‘più di attrezzature di fascia alta sul manubrio: le maniglie sono difficili e compatte e ferivano il palmo in uso di lunga durata, il selettore di velocità avrebbe potuto essere un pelo più stretto e prende un passo. Necessario su queste biciclette ( Hai bisogno di sapere quanto sei veloce?) E la campana è sgradevole da attivare.

Gli enormi pneumatici Schwalbe di 29 pollici (tubeless pronti, ma montati con spazio per l’aria predefinita) sono una benedizione per questi Flange di piste maledette e altri crepacci urbani che tendono a far scorrere le biciclette fino alla caduta. Il loro spessore compensa l’assenza di sospensione nella parte anteriore e sulla sella durante i percorsi turbolenti.

Cannondale Canvas Neo 1 // Fonte: Louise AUDRY PER NUMERAMA

Sulla strada

Ciclismo e ciclista N ‘non è davvero il La stessa cosa e dobbiamo riconoscere che la tela neo fa in entrambi i casi. Per andare al lavoro, la bici del Cannondale è abbastanza nervosa e che si è assicurata, attraverso le sue dimensioni e le sue risorse già citate, per essere in cima ai tempi in cui il mondo vuole la tua morte. Abbastanza agile per evitare questo configurazione dell’UPS che ha deciso che la pista ciclabile era il suo parcheggio, equipaggiato abbastanza da frenare quando questo scooter ha deciso di battere perché il suo GPS geolocato in un’area riservata, un lato motore ben potente per riprendere il ritmo dopo essere stato tagliato da una macchina che non ha messo il suo lampeggio. In breve, la tela neo combina sicurezza e comfort.

Per ulteriori passeggiate fredde dove non c’è punto un punto B, la tela neo è carina con i suoi grandi pneumatici e la sua modalità perfettamente adattata a un ritmo calmo , senza molto sforzo. D’altra parte, ci dispiace che l’aggressione del sedile (la sella sia molto affusolata e dura) e la forma delle maniglie. Avrebbe voluto che Cannondale adotta un design a discesa con Palm Rest-Down, che avrebbe evitato il dolore che puntare con questo manubrio in mountain bike destro. Senza sospensione della sella o prima, la moto avrebbe meritato una setola più comfort su accessori: non è una macchina da corsa o sportiva, nessuno vuole rompere i record con.

Cannondale Canvas Neo 1 // Fonte: Louise AUDRY per NUMERAMA
Cannondale Canvas Neo 1 // Fonte: Louise AUDRY per NUMERAMA
Cannondale Canvas Neo 1 // Fonte: Louise AUDRY per NUMERAMA

Velocità, ovviamente tutti i motori Bosch sono approvati e non superiori a 25 km / h – è ciò che li rende in grado di guidare su piste ciclabili e ammissibili per le sovvenzioni per le biciclette. Detto questo, con 10 velocità, usi anche la tela neo come una bici: libera per costringerti a diventare più veloce! In realtà, con un piccolo allenamento, saliamo abbastanza facilmente a 30 km / h sul piatto, per una velocità media circa 25. In una discesa particolarmente lunga, siamo stati in grado di raggiungere 40 km / h. In queste condizioni, il motore non è più sollecitato.

  • per leggere: Venerdì Baffi Test

Di notte, la macchina è stata molto buona. La luce anteriore, purtroppo un capello nascosto dai cavi dei freni, è molto potente e regolabile sull’asse orizzontale: sarai in grado di illuminare il pavimento o la strada secondo le situazioni. Sul retro, abbiamo anche un trio led particolarmente potente che ti garantirà una buona visibilità. Le band che appaiono giorno bianco sono i potenti riflettori notturni, che danno una buona idea delle dimensioni della bici a un veicolo che ti crocierasse. Anche se la bici è nera e quindi meno visibile, non ci sentiamo mai ignorati. Buono dopo, considerando la dimensione della bici, sarebbe un’altezza.

Cannondale Canvas Neo 1 / / Fonte: Louise AUDRY per NUMERAMA

Con un buon u per appenderlo, la tela neo è pronta a vedere la strada: il marchio che pensava “Urban” non ha montato le ruote con rapidi elementi di fissaggio, che ti fa essere più leggera per indossare l’attrezzatura. Due punti di attaccamento sono ancora fortemente raccomandati in agglomerati.D’altra parte, Cannondale ha giocato la carta della bici elegante: standard, non c’è cestello o vassoio equipaggiato sul retro. Per una bici “City” a questo prezzo, diciamo che non sarebbe stato un lusso … ma visibilmente, per il marchio, lo stile va prima.

In breve

canvas canvas neo 1

indicativo NOTA: 4/5

Cannondale Canvas Neo 1 è un’eccellente VAE, Dotato di un potente motore Bosch che offre accelerazioni grigie. Inoltre, il suo stile non lascerà nessuno indifferente.

Ma è per la città? I suoi punti deboli (lunghezza, maniglie e sella dura) potrebbero giocare nel suo sfavorevole, rispetto ad altre vae altrettanto nervoso ma meno estremo. E a questo prezzo, ogni piccolo dettaglio conta.

top

  • look e finiture
  • Potente motorino Bosch
  • Adattato per andare in bicicletta e passeggiate

bof

  • dimensioni SA
  • handles dure piuttosto
  • salle a disagio

Pensa alla newsletter per seguire il Numerama

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *