capo adrenprise.com (Italiano)

  • Stampa

Creato per controllare il riscaldamento globale del pianeta, la tassa sul carbonio è una misura ambientale che influisce direttamente sul mondo degli affari e sul budget domestico.

tassa sul carbonio: principio e obiettivo

Per scoraggiare le aziende dall’emissione di grandi quantità di anidride carbonica per limitare il riscaldamento globale, la tassa di carbonio si basa su un principio abbastanza semplice: carica inquinatori a seconda degli inquinanti il loro livello di inquinamento. L’obiettivo generale dell’imposta sul carbonio è quindi di incoraggiare le aziende a sviluppare nuovi metodi di produzione meno eccitati e registrarsi in un approccio di sviluppo sostenibile. Alcuni paesi europei come la Svezia o la Danimarca hanno per diversi anni messo in atto questa misura.

L’imposta sul carbonio in Francia

fornita dal governo di François Fillon nel 2010, il carbonio fiscale entrato in vigore in Francia solo all’inizio del 2014, sotto il nome “Contributo per il clima energetico” (CEC). Concretamente, la tassa di carbonio provoca un aumento del prezzo di vendita dei prodotti o dei servizi che causa l’emissione di gas serra. Sul lato domestico francese, la tassa sul carbonio è quindi accompagnata dai prezzi crescenti per il gas, il gas, il carbone e il diesel. Lato aziendale, la tassa di carbonio ha un impatto diretto su alcune società, in particolare quelle specializzate in trasporto stradale o nell’edificio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *