Caspase 1 (Italiano)

La caspasi 1 o il ghiaccio (per enzima di conversione di Interleukin-1 in inglese), è una proteasi cisteina della famiglia Caspase. It catalizza la scissione delle catene polipeptide al livello di sequenza con un residuo aspartato P1, con una preferenza per il Tyr-Val-Ala-Asp – | -. Questo enzima interviene nella scissione proteolitica di altre proteine come precursori di citochine infiammatorie che sono Interleukin 1β e Interleukin 18 per convertirli in peptidi maturi ,. È codificato negli esseri umani dal gene Casp1, situato sul cromosoma 11.

Caspase 1

Immagine illustrativa dell'articolo Caspase 1
caspase 1 umano (PDB 1bmq)

Caratteristiche generali

Symbol

CASP1

N ° EC

HOMO SAPIENS

locus

11q22.3

Peso molecolare

45 159 DA

Numero di residui

404 Aminoacidi

Collegamenti accessibili da Genecards e Hugo.

caspase 1

Dati chiave

n ° EC

CE 3.4.22.36

Caso N °

Attività enzimatica

IUBMB

IUBMB INGRESSO

Innneded

VISTA INTERRIATA

BRENDA

Ingresso Brenda

Kegg

Kegg Ingresso

MetacyC

Traccia metabolica

PRIAM

Profilo

PDB

Strutture

Vai

Amigo / Ego

The Caspase 1 induce necrosi cellulare e la piroptosi (IT) ed è probabile che interviene in diverse fasi di sviluppo. La ricerca su proteine simili nei topi suggerisce un ruolo nello sviluppo della malattia di Huntington. La giunzione alternativa dell’RNA Messenger del gene di questo enzima porta alla formazione di cinque varianti che producono cinque isoforme separate. Caspase 1 sarebbe anche associato al trigger dell’infiammazione e alla morte dei linfociti T ausiliari da HIV, due fattori che evolvono la contaminazione dell’HIV in AIDS,.

Caspase 1 è prodotto sotto forma di proenzima che è Quindi si è tappato nelle subunità di 20 e 10 KDA, notato rispettivamente P20 e P10, e che fanno parte dell’enzima attivo. Quest’ultimo è formato da due eterodimeri di P20 e P10. Interagisce con la proteina Pycard (IT), che contiene un dominio della carta (IT) e interviene nella formazione di infiammatiche e nell’attivazione del processo infiammatorio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *