Cassiopea A (Italiano)

Cassiopea A è una fonte radio, il più forte del cielo dopo il sole, situato a una distanza di circa 11.000 anni luce. Questo è il retribuzione di una supernova che è stata osservabile sulla Terra nella seconda metà del XVII secolo. La stella all’origine di Cassiopea A è un superio super rosso di almeno 8 masse solari, la cui luce dell’esplosione ha raggiunto la terra circa 300 anni fa. Questa supernova non sembra essere stata notata dagli astronomi del tempo, anche se ha beneficiato di condizioni di osservazione molto favorevoli (la costellazione di Cassiopea in cui il rendimento è visibile nell’intero emisfero settentrionale durante tutto l’anno). Lo studio della velocità di espansione degli strati espulsi dalla Supernova consente di datare l’esplosione del gigante rosso in circa il 1667, in modo che l’evento sia talvolta anche chiamato SN 1667, a volte seguito da un punto D Interrogativo (SN 1667 ?) Per significare che la data non è nota con certezza. Negli anni ’80, lo storico dell’Astronomia William Ashworth ha osservato che in un catalogo di stelle dirette da John Flamsteed nel 1680 fu una stella sconosciuta che ha nominato 3 Cassioee, non lontano dalla posizione di Cassiopea A. È possibile che sia la Supernova, Ma gli esperti pensano che potrebbe essere un errore di Flamsteed. Tuttavia, il nome di SN 1680 (probabilmente seguito da un punto interrogativo) è anche dato a questo evento. In entrambi i casi, è stato il retribuzione della supernova galattica più giovane che è stata osservata fino al 2008, quando un altro giovane remano, SNR G1.9 + 0.3, scoperto nel 1984, potrebbe essere datato e si è rivelato molto più giovane (140 anni) .

Pagina di guida sull'omonimo
Per gli articoli omonimi, vedere Cassiopea.

cassiopea a

cassiopea a dal telescopio Spitzer Spitzer.

Dati di osservazione (periodo J2000.0) H

Ascent Ascent

23h 23m 24S

DCCULINAZIONE

58 ° 48 ’54 “

Coordinate galattiche

ℓ = 111,734745 · B = -02,129570

Constellation

cassiopea

Posizione nella costellazione: cassiopea

(Vedi situazione nel Constellation: Cassiopea)

cassiopeia iau.svg

galaxy host

Via Lattea

Discovery

T

Tipo di rendimento

Shell

Dimensioni angolari (minuto d’angolo) 1 GHz Densità di flusso (JY)

Indice spettrale

0.77

Distanza (KPC)

circa 3,4 KPC (~ 11 100 AL)

Metodo di stima della distanza

Espansione osservata nell’ottica; Movimento pulito

Aspetto radio

Shell Shiny con filamenti

Guarda in X

Shell incompleta con oggetto lucido centrale

Aspetto ottico

Filamenti

Altre designazioni

Caso A, 3C 461, CTA 105, CTB 110

Note

Second Supernova La più recente nella Via Lattea; Contiene una fonte centrale, presumibilmente una stella di neutroni nel suo centro, ma non osservata come pulsar

Cambia Vedi documentazione del modello

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *