Catherine Durand // Il sito ufficiale

Catherine Durand

Foto: Julie Artacho

in 20 anni, Catherine Durand ha messo nei suoi bagagli sei album, cinque nomination all’ADISQ (2017, 2013, 2009, 2006) e due nomination ai Canadian Folk Music Awards (2017, 2009). Era il destinatario del compositore del cantautore francofono dell’anno nei premi della musica popolare canadese nel 2009, dal prezzo di Interpreter-Composier-Interpreter presso il Festival Pully-Québec nel 2010 e il PREMIO DI SOCAN – Canzone di Francophone Québec tra i 10 più giocati Alla radio con non importa nel 2002. Offre più di 350 spettacoli di carriera, tra cui la prima parte di Alanis Morrissette presso il Colosseo Pepsi in Quebec City (2009), un tour con Francis Cabrel (2009) e il tour. “Québec – Nuovo Scene “Con Catherine Major, Yann Perreau e Thomas Hellman in Francia (2006). Un corso ricco e stimolante che merita di essere enfatizzato!

20 anni fa, più precisamente il 6 ottobre 1998, la chitarra fruttuosa del compositore-compositore-compositore è arrivata nel nostro paesaggio musicale. Seleziona molto presto un contratto con la multinazionale Warner Music Canada. Blou (1998) e Catherine Durand (2001) appaiono a questo marchio e metterlo in vantaggio di una nuova generazione di autori compositori da tenere negli occhi. Alcuni dei pezzi estratti da questi due dischi di uccello in cima a Palmares e testimoniano i suoi incredibili talenti di melodista. È con slideshow (2005) che Catherine Durand trova la sua voce; Una gente intima con chitarre onnipresenti. A seguito di un primo appuntamento all’Adisq come album dell’anno folk. Core migratorie (2008) cavo il solco di intimità e raffinatezza. Premiato presso i Premi della musica folk canadese, due volte nominati al Gala Adisq, celebrato dalla stampa e abbracciando un pubblico fedele, l’album consolida dieci anni di lavoro appassionato. Sull’avvolgendo le mura bianche del Nord (2012) Catherine Durand si circondano con una squadra tutta la stella dei musicisti, tra cui Jocelyn Tellier, Robbie Kuster (Patrick Watson) e François Lafontaine (Karkwa). Infine, l’artista multidisciplinare Emmanuel Ethier (Jimmy Hunt, Bernhari, Pietro Pietro, cioccolato) porta un respiro nuovo, moderno e attuale per il suono di Catherine realizzando l’album la pioggia tra noi, pubblicata a settembre 2016.

Il venti album permetterà a Catherine Durand di offrire il suo fedele pubblico di intime reinterpretazioni di alcune delle sue canzoni. Dalla sfocatura, pubblicata nel 1998, nella pioggia tra noi, pubblicata nel 2016, Venti scoprirà in un nuovo giorno una dozzina di titoli del suo vasto repertorio. Aggiungiamo a quel composizione senza precedenti di Catherine Durand, il lupo, su cui Alexandre Desillets si unisce per offrire un duo tutto nella delicatezza.

Prezzo e distinzione

  • Appuntamento al Gala dell’Adisq nella categoria Album dell’anno – Adulto contemporaneo per l’album La pioggia tra Stati Uniti
  • Appuntamento presso la musica folk canadese 2017 nella categoria Francofone Composer di L Anno per l’album La pioggia tra di noi
  • appuntamento al Gala de l’Adisq nella categoria “Album of the Year – folk” per l’album Le pareti bianche nordiche.
  • Prezzo di interpretazione del compositore dell’autorità al festival della puleggia-québec, della Svizzera
  • nomination at gala dell’Adisq nella categoria Album dell’anno dell’anno dell’anno – folk e arrangianti contemporanei dell’anno per gli album Core migratorie
  • Prezzo musicale folk folk 2009 nella categoria Francofono Canterwriter dell’anno per gli album Core migratrici

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *