Comunicazione dei catalizzatori porfirinici: uno strumento per la preparazione dei cataboliti Modellesporphyrin Catalysts: uno strumento per la preparazione di modelli di metabolita

I complessi porfirinici di manganese costituiscono catalizzatori biomimetici che per la loro analogia strutturale con il sito attivo degli enzimi del citocromo P-450, può essere utilizzato per ottenere modelli sintetici di metaboliti di sostanze terapeutiche. Il MN (TDCPP) CL, un porfirino di seconda generazione, è stato particolarmente robusto da consentire un uso preparativo in presenza di perossido di idrogeno e imidazolo. A tal fine, il miglioramento della reazione di ossidazione dei substrati è stato ottenuto preservando il cocataleyst e il catalizzatore mediante l’aggiunta di acido formico al mezzo di reazione. È stato dimostrato che l’aggiunta di acido ha anche svolto un ruolo attivo nel processo di ossidazione. Una volta ottimizzato, questo sistema è stato utilizzato per ossidarsi i due enantiomeri di metiloctallone, un intermedio chirale chiave nella sintesi di terpenoidi e steroidi. L’efficacia di questo percorso per la preparazione di sinteti chirali ossidati è stata migliore rispetto all’applicazione dei metodi biologici ex vivo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *