Définition – cardioplegia segnaleratore non problème

cardioplegia

Intervento

ICD-9-cm

Cardioplegia è una cessazione intenzionale e temporanea dell’attività cardiaca, principalmente per la chirurgia cardiaca .

contenuto

  • 1 Panoramica
  • 2 cronologia
  • 3 Fisiologia
  • 4 ingredienti
    • 4.1 Induzione
    • 4.2 Reperfusato
    • 4.3 Ringers
    • 4.4 Manutenzione

    >

  • 5 Vedi anche
  • 6 Riferimenti

Panoramica

La parola cardioplegia significa cardio-il cuore e plegia-paralisi. Tecnicamente questo significa arrestare o fermare il cuore in modo che le procedure chirurgiche possano essere eseguite in un campo immobile e senza sangue. Più comunemente, tuttavia, la parola cardioplegia si riferisce alla soluzione utilizzata per determinare l’asistole del cuore o la paralisi del cuore.

I quattro obiettivi principali di cardioplegia ipotermica sono:

  1. Quiescence elettromeccanica immediata e sostenuta
  2. Raffreddamento miocardico omogeneo rapido e sostenuto
  3. Manutenzione di additivi terapeutici in concentrazioni efficaci
  4. washout periodico di inibitori metabolici

La procedura più comune per realizzare l’asystole sta infondendo la soluzione cardioplegica fredda nella circolazione coronarica. Questo processo protegge il miocardio o il muscolo cardiaco, dai danni durante il periodo di ischemia.

Per ottenere ciò, il paziente viene per la prima volta sul bypass cardiopolmonare. Questo dispositivo, altrimenti noto come la macchina del polmone del cuore, rileva le funzioni dello scambio di gas da parte del polmone e della circolazione sanguigna del cuore. Successivamente il cuore è isolato dal resto della circolazione del sangue mediante un cramp inclinabile posizionato sull’aorta ascendente prossimale all’arteria innominata. Durante questo periodo di isolamento del cuore il cuore non riceve alcun flusso sanguigno e quindi nessun ossigeno per il metabolismo. Poiché la soluzione di cardioplegia distribuisce all’intero miocardio, l’ECG cambierà e alla fine asystole sarà ne consegne. Cardioplegia abbassa il tasso metabolico del muscolo del cuore che impedisce così la morte cellulare durante il periodo ischemico del tempo.

cronologia

Lettera Wiki w.svg Questa sezione è vuota. Puoi contribuire aggiungendo ad esso. (Dicembre 2010)

Fisiologia

La soluzione cardioplegica è il mezzo con cui il miocardio ischemico è protetto dalla morte cellulare . Ciò si ottiene riducendo il metabolismo del miocardico attraverso una riduzione del carico di lavoro cardiaco e dall’uso dell’ipotermia.

chimicamente, la concentrazione elevata di potassio presente nella maggior parte delle soluzioni cardioplegiche diminuisce il potenziale di riposo della membrana delle cellule cardiache. Il normale potenziale di riposo dei miociti ventricolari è di circa -90 mv. Quando il cardioplegia extracellulare sposta i miociti che circondano il sangue, la cellula depolarizza più facilmente, cioè ad un potenziale di membrana meno negativo. La depolarizzazione provoca la contrazione, il calcio intracellulare è sequestrato dal reticolo sarcoplasmatico tramite le pompe Ca2 + dipendenti ATP, e la cella si rilassa (diastole). Tuttavia, la concentrazione elevata di potassio del cardioplegia extracellulare previene la ripolarizzazione. Il potenziale di riposo sul miocardio ventricolare è di circa -84 mv ad una concentrazione extracellulare k + di 5,4 mmol / l. Aumentare la concentrazione K + a 16,2 mmol / l aumenta il potenziale di riposo a -60 mv, un livello in cui le fibre muscolari sono inefficiente agli stimoli ordinari. Quando il potenziale di riposo si avvicina -50mv, i canali di sodio sono inattivati con conseguente un arresto diastolico dell’attività cardiaca. I cancelli di inattivazione della membrana o i cancelli H NA + sono dipendenti dalla tensione. La tensione della membrana meno negativa, più h cancelli che tendono a chiudere. Se la depolarizzazione parziale è prodotta da un processo graduale, come elevare il livello di extracellulare k +, quindi i cancelli hanno ampio tempo per chiudere e quindi inattivare alcuni dei canali NA +. Quando la cella è parzialmente depolarizzata, molti dei canali NA + sono già inattivati, e solo una frazione di questi canali è disponibile per condurre la corrente NA + interiore durante la depolarizzazione della fase 0.

Interessantemente, l’uso di altri due Anche le cazioni, na + e ca2 +, possono essere utilizzate anche per arrestare il cuore. Rimuovendo extracellulare na + dal perfuso il cuore non batterà perché il potenziale d’azione dipende dagli ioni na + extracellulari. Tuttavia la rimozione di NA + non modifica il potenziale di membrana di riposo della cella. Allo stesso modo la rimozione di Extracellular Ca2 + si traduce in una forza contrattile ridotta ed eventuale arresto in diastole. Un esempio di soluzione bassa bassa è HTK (istidina-triptofan-ketoglutarate). Viceversa, aumentare la concentrazione di CA2 + extracellulare migliora la forza contrattile.L’elevazione di CA2 + concentrazione a un livello abbastanza alto risulta in arresto cardiaco in sistole. Questo sfortunato evento irreversibile è indicato come “cuore-cuore” o rigore.

ipotermia è l’altra componente chiave della maggior parte delle strategie cardioplegiche. È impiegato come un altro mezzo per ridurre ulteriormente il minormento del metabolismo miocardico durante i periodi di ischemia. La Vanta Hoff Equation consente il calcolo che il consumo di ossigeno diminuirà del 50% per ogni riduzione di 10 ° C della temperatura. Questo effetto Q10 (coefficiente di temperatura) combinato con un arresto cardiaco chimico può ridurre il consumo di ossigeno miocardico (MV02) del 97%.

e poi la cardioplegia fredda viene fornita nel cuore attraverso la radice aortica. L’approvvigionamento di sangue al cuore sorge dalla radice di Aorta attraverso le arterie coronarie. è in diastole, assicurando così che il cuore non utilizzi i preziosi negozi di energia (ATP-Adenosina Tribhosfato). Il sangue è comunemente aggiunto a questa soluzione in quantità variabili dal 0-100%. Il sangue agisce un buffer e fornisce anche sostanze nutritive al cuore durante l’ischemia.

Una volta la procedura sulle navi cardiache (innesto del bypass dell’arteria coronale) o all’interno del cuore come la sostituzione della valvola o la correzione del difetto del cuore congenito ecc. . È sopra il morsetto incrociato viene rimosso e l’isolamento del cuore viene terminato in modo che il normale rifornimento di sangue al cuore sia ripristinato e il cuore inizia a battere di nuovo.

Il fluido freddo (di solito a 4 ° C ) Assicura che il cuore si raffredda a una temperatura approssimativa di circa 15-20 ° C rallentando così il metabolismo del cuore e prevenendo così danni al muscolo cardiaco. Questo è ulteriormente aumentato dal componente Cardioplegia che è alto in potassio

quando la soluzione viene introdotta nella radice aortica (con un crampo aortico sull’aorta distale per limitare la circolazione sistemica), questo è chiamato Antegrade Cardioplegia . Quando viene introdotto nel seno coronarico si chiama cardioplegia retrograda.

Ingredienti

  • st. Soluzione di Thomas
  • soluzione Bretschneider
  • Università della soluzione di Wisconsin
  • custodilo htk
  • celson

Ci sono molte soluzioni cardioplegiche di diversi additivi. L’unico additivo vitale nella maggior parte delle soluzioni è cloruro di potassio in un intervallo di concentrazione di 20-30 mmoli / l. Altri additivi come mannitolo, bicarbonato di sodio, procaine, et cetera, sono di importanza secondaria. Di seguito sono riportate diverse soluzioni Generiche Crystalloid Cardioplegia.

Induzione

di sodio bicarbonato 8,4% 31.25 meq
Potassio cloruro 35 meq
Mannitolo 25% 3.75 G
ISOLYTE-S PH 7,4 133 ml
Aggiungi prima dell’uso con induzione:
Lidocaina 2% 62.5 mg
Nitroglicerina 500 mcg
Albumina 25% 12,5 G

Reperfusate

Mannitolo 20% 37,5 ml
ISOLYTE-S PH 7,4 291.75 ml
CPD 30 ml
MSA / MSG 0.92m 70 ml
Aggiungi prima dell’uso:
Sodio Bicarbonato 62.5 MEQ (62,5 ml)
Lidocaina 2% 125 mg (6,2 ml)
Nitroglicerina 1000 mcg (0,2 ml)

Ringers

Soluzione di Ringer 1000 ml
Potassio cloruro 20 meq
Magnesio cloruro 32 meq
Mannitolo 20% 10 G
Sodio Bicarbonato 8,4% 6.5 MEQ
Aggiungi prima dell’uso:
Procaine 10% 2,73 ml

Manutenzione

Sodio bicarbonato 8,4% 125 meq
potassio cloruro 25 meq
mannitolo 25% 15 g
ISOLYTE-S PH 7.4 802 ml

Vedi anche

  • Bypass cardiopulmonare
  • b05xa16
  • cardioplegia presso la Biblioteca nazionale degli Stati Uniti della medicina Medicina dei titoli della materia medica (mesh)
  • Potenziale di riposo
  • Potenziale di azione
  • Potenziale di membrana
  1. ^
  2. ^ kaplan j cardiaco anestesia. 3a edizione. Azienda W.B Saunders. 1993
  3. ^ “freddo crystalllad cardioplegia” Hans J. Geissler * e UWE Mehlhorn, Dipartimento di chirurgia cardiothoracica, Università di Colonia
  4. ^
  5. ^ Hensley F, Martin D. Un approccio pratico all’anestesia cardiaca. 2a edizione. Poco, marrone e compagnia. 1995
  6. ^ Berna R, Levy M. Fisiologia. 3a edizione. Mosby St. Louis 1993.
  7. ^ Gravlee G, Davis R, Utley J. Principi e pratica del bypass cardiopulonario. Williams & Williams Baltimora 1993.
  8. ^ “Sistemi di consegna cardioplegia” ospitato su Washington University, St. Louis, sito Web

Pericardium: Pericardiocentesi · Finestra pericardica · Pericardiectomia

Myocardium: cardiomiaoplastica · Dor Procedura · Myectomia settale · Riduzione ventricolare · Ablazione del setto dell’alcool

Sistema di conduzione: Sistema di conduzione: Procedura di labirinto (labirinto di COX e minline) · Ablazione del catetere (crioablazione, ablazione di radiofrequenza) · Inserimento del pacemaker

Inserimento del pacemaker Attrazione atriale sinistra Occlusion · Cardiotomia · Trapianto del cuore

SCIENZA SANITARIA – Medicina · Chirurgia · Procedure cardiache (ICD-9-cm V3 35-37 + 89.4 + 99.RIPARAZIONE DI LLVA · Valvuloplastica (Aortic, Mitral) Sostituzione della valvola · Sostituzione della valvola aortica (Procedura Ross, Sostituzione della valvola aortica percutanea) · Sostituzione della valvola percutanea

Produzione del difetto del setto nel cuore: Allargamento del difetto del setto esistente (settostomia atriale , Balloon Setostomy) · Creazione del difetto del setto nel cuore (Procedura Blalock-Hanlon)

Shunt Dalla camera a cuore al vaso di sangue: Atrio all’arteria polmonare (Procedura Fontan) · Ventricolo sinistro a Aorta (Procedura Rastelli) · Ventricolo destro all’arteria polmonare (sano shunt)

Procedure composte: per il recepimento di grandi navi (procedura jatene, procedura di senape) · Per difetti univentricolari (procedura Norwood, procedura Kawashima)

shunt dal vaso sanguigno al vaso sanguigno: circolazione sistemica allo shunt dell’arteria polmonare (Shunt Blalock-Taussig) · SVC a destra PA (Glenn Procedura)

navi cardiache
ALTRO
Diagnostic Test e procedure
Procedure
TEST FUNZIONE
PACING

m: hrt

NOCO / CONG / TUMR, SYSI / EPON, INIR

proc, farmaco (C1A / 1b / 1c / 1D), BLTE

Areurism aortico / Dissezione: APERTA AAA Riparazione · AAA Endoluminal Repair (EVAR)

Malattia occlusiva periferica arteriale: angioplastica con / out stenting

Ateractomia

Bypass cardiopolmonare · Cardioplegia · Ossigenazione della membrana extracorporeo

Scienze sanitarie – Medicina · Chirurgia · Vascolare Chirurgia e altre procedure vascolari (ICD-9-cm V3 38-39, ICD-10-PCS 03-6)
IncISIO n, escissione,
e occlusioni
di navi
Altre operazioni
su navi

Shunt / Bypass
riparazione
Auxiliare a
Cuore Chirurgia del cuore
ALTRO
imaging medico
Altro Diagnostico

M: VAS

Anat (A: H / U / T / A / L, V: H / U / T / A / L) / Phys / Devp / Cell / Prot

NOCO / SYVA / CONG / LYVD / TUMR, SYSI / EPON, INIR

proc, farmaco (c2s + n / 3/4/5/7/8/9) 7/8/9)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *