Democratici primari: California, disuguaglianze americane concentrate e stato chiave del super martedì


Elezioni presidenziali degli Stati Uniti: le disuguaglianze al Cuore della campagna democratica per il super martedì Elezioni presidenziali americane: disuguaglianze nel cuore della campagna democratica per il super martedì © AFP / JUSTIN Sullivan / Getty Images America del Nord

Negli Stati Uniti, questo martedì 3 marzo è chiamato super martedì. Simpatizzanti democratici di 14 stati e voto americano Samoa per designare delegati che nominerà a luglio alla Convenzione di Milwaukee il candidato del Partito.

California, lo stato più popoloso, concederà il maggior numero di delegati

california assegnerà 415 delegati al vincitore, il maggior numero di delegati. La California ha quasi 40 milioni di abitanti. Se fosse un paese, sarebbe il quinto potere economico globale. È anche una perfetta concentrazione di disuguaglianze americane. L’oggetto della riduzione di queste disuguaglianze è proprio nel cuore della campagna.

Vista sulle montagne, in piena valle del silicio, 75.000 abitanti, e in particolare il sedile di Google. A poche centinaia di metri, ci sono questi camerieri e auto lungo la ferrovia. Dozzine di lavoratori poveri vivono in esso.

Gli affitti sono diventati così costosi che dalla fine di dicembre, Robyn non riesce più a rimanere. Robyn è infermiera, ha circa cinquant’anni. Dorme nella sua macchina, con la sua cagna Molly. Ogni giorno Robyn Share funziona: “Non rifiuto la colpa su chiunque altro di me, dovrei avere meglio previsto”.

Qui, gli affitti non sono incorniciati. Il mio è aumentato ogni anno. 100 più dollari, poi altri $ 100 … e ora è fino a $ 2,450 al mese (2.200 €)!

“Ho ancora la mia macchina e sono contento di avere finestre colorate, spiega Robyn. È un posto dove mangiare, dormire, ascensore al mattino , e poi ricomincia, perché è diventato così caro per vivere nella valle che non puoi prendere ogni giorno di riposo. ”

Sentiamo un treno. È colui che, ogni giorno, corre lungo la baia di San Francisco e prende per lavorare i dipendenti di Google, Apple, Facebook o Intel. Nella valle del silicio, il numero di coloro che dormono nei loro veicoli continuano a crescere: così tanto che la contea di Santa Clara ha creato un parcheggio appositamente per dare il benvenuto a questi lavoratori che dormono nelle loro auto.

► Vai oltre | New York Times Segnala in un enorme accampamento dove vivono cento SDF nel Nord California, Oakland

Ci sono 150.000 senzatetto in California

Gavin Newsom, governatore democratico della California, ex sindaco di San Francisco, ha fatto la crisi dei senzatetto l’unico tema del suo discorso di stato lo scorso gennaio.

Chiamiamo le cose per nome. È un peccato che lo stato più ricco del paese più ricco, che vince i successi in così tanti settori, in ritardo per ospitare, trattare e trattare umanamente quanti molti dei suoi cittadini

Gavin Newsom ha indicato questa famosa dicotomia in uno stato in cui le grandi aziende aumentano la loro crescita in media il 3,8% ogni anno negli ultimi cinque anni, più della media nazionale che aumenta il 2,5% all’anno nello stesso periodo.

Ogni giorno, il sogno californiano è offuscato da questa realtà straziante: famiglie, bambini, anziani vivono la pancia vuota su un letto di cemento. La verità è che abbiamo ignorato questo problema per troppo tempo, abbiamo deviato il look.

Lo stato ha quasi il record della percentuale della popolazione che vive sotto la linea di povertà, soprattutto a causa del costo da ospitare. Il prezzo medio di acquisto per una casa in California supera i $ 500.000.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *