Diritto al corpo lavoro per l’abbandono di qualsiasi forma di mutilazione sessuale | Strategie di mutilazione genitale femminile concertate

20160818---Au-body-logo Destra il diritto al corpo è una giovane associazione francese inclusa il soggetto principale La lotta contro la circoncisione maschile non è stata concessa e che è impegnata a “l’abbandono di qualsiasi forma di mutilazione sessuale”.
Abbiamo dato a noi stessi un appuntamento una sera nell’ufficio dello psicologo di Erwan * in modo che i membri spiegano il loro impegno. Secondo la politica interna del diritto al corpo (DAC), l’intervista è fatta in gruppi. Stasera sono quattro sul posto più due persone che si uniscono a noi per videoconferenza di Quebec e Belgio.
Un impegno nato da un’esperienza personale
L’idea di creare la giusta associazione per il corpo è venuta da Nicolas alcuni anni fa. “Sono stato circonciso all’età di 9 anni per un motivo pseudo-medico per il fimosi. Nell’adolescenza, mi sono sentito pessimo di questa circoncisione e ho iniziato a cercare informazioni su Internet. È così che cadevo sul movimento anglform circoncisione (movimento intectico). A 23 anni fa, 6 anni fa, ho deciso di creare un blog intitolato “Destra il corpo” perché non volevo “altri bambini vivono la stessa cosa di me, grazie al mio blog che sono stato contattato da altri uomini che soffrono della loro circoncisione e abbiamo iniziato a trasmettere articoli e video su Internet. “L’attuale sito dell’Associazione L, che include molti articoli e comprese le testimonianze, esiste dal 2013, e l’Associazione è stata ufficialmente nata nel 2015 . Tra i membri, non ci sono solo uomini circoncisi ma anche uomini non circoncisi e alcune donne.

Quali sono le peculiarità del diritto al corpo?
Nicolas: “La prima caratteristica è il nostro approccio universalista. Riteniamo che l’abbandono della mutilazione sessuale di tutti i bambini dovrebbe essere promossa, indipendentemente dal loro genere / sesso. Così tanto contro l’escissione, circoncisione che interventi senza fondamento medico sui bambini intersex. “

Il principio fondatore dell’Associazione, creato ufficialmente nel 2015, è il diritto di disporre del suo corpo e promuove” l’abbandono di tutte le forme di mutilazione sessuale – femminile, maschile, transgender e intersex *: escissione , circoncisione o altro – vale a dire qualsiasi modifica dell’organo sessuale praticato su un individuo senza il suo consenso libero e informato, e senza necessità medica “. Poiché l’Associazione è stata creata da uomini circoncisi Questa pratica rimane anche la preoccupazione principale ma anche i membri di DAC Aperto ad altri tipi di interventi sull’organo sessuale dei bambini.

JC: “Un’altra peculiarità dell’associazione è l’operazione non gerarchica basata sul dibattito. Tutte le decisioni sono fatte e archiviate in modo pubblico, cioè quali membri chiamano “trasparenza radicale”. La partecipazione alle attività è gratuita e aperta a TOU-T-S “.

SC-MGF: E tu, come sei stato interessato a questo argomento?

Laurent:” Mi sono unito all’Associazione All’inizio dell’anno perché sono circonciso e volevo informarsi sulle possibilità di soddisfare il prepuzio. Ho scoperto DAC cercando i siti americani. Oggi ho iniziato la mia riparazione e vedo già risultati positivi. “
Erwan:” Sono stato circonciso a 8 giorni nella tradizione ebraica. Quando ho iniziato una psicoterapia, la mia circoncisione è riassemblata. Con il mio terapeuta ci siamo resi conto che alcuni dei miei disturbi PSYS erano legati all’esperienza della circoncisione. “

J-C:” Non sono circonciso ma conoscevo la questione della mutilazione sessuale attraverso il mio impegno per un’associazione di pianificazione familiare femminista. Possiamo disegnare paralleli tra la circoncisione e l’ideologia riproduttiva dominante che impedisce ad alcune persone di smaltimento liberamente del loro corpo: questioni di aborto, contraccezione, fine della vita, “sessualità contro la natura”, l’istituzione coppia-matrimonio e famiglia monogamo … “

Luc:” Per la mia parte sono intatto, ma sono stato traumatizzato dal modo in cui la medicina della scuola trattava una fimosi supposta durante la mia adolescenza. I medici erano violenti, ero bloccato su un tavolo, e di conseguenza avevo una parafimosi a 16 anni. Ho pensato di suicidarmi, per fortuna finalmente sono riuscito a guarire la parafimosi. Dopo aver fatto un’amnesia traumatica fino a quando una sindrome da stress-post-traumatica è stata innescata 35 anni dopo dopo la scoperta di una narrativa simile.Dal momento che ho raccolto informazioni abbondanti per aiutare i giovani e i genitori sono lavoratori autonomi nella salute sessuale del pene. Oggi, in Francia, in Belgio … c’è ancora in alcuni luoghi di una medicina scolastica inadeguata che distrugge psicologicamente i giovani e promuove la mutilazione sessuale finale. “

femineetbebe

illustrazione del sito destro del corpo

Marie *: “Il diritto al corpo ha circa un quarto dei membri femminili. Personalmente, è incontrando un partner di origine africana, circoncisa, che ho iniziato a interessarmi nella questione della circoncisione e che ho scoperto il diritto al corpo. Per me c’era chiaramente una differenza tra la relazione sessuale con i miei precedenti partner, non circoncisi e il mio partner attuale, circonciso. Ho avuto meno sensazioni con il mio nuovo partner e ho notato che aveva anche meno sensibilità e che per questo motivo era più energia nel rapporto. Su Internet ho scoperto altre testimonianze delle donne che condividono la mia esperienza e io stesso testimoniato sul sito DAC. Mi sono impegnato a DAC per proteggere altri bambini. “

SC-MGF: Come ha reagito il tuo coniuge al tuo approccio?
” All’inizio era difficile affrontare il soggetto con lui. Il suo figlio di 9 anni doveva essere circonciso e chiese. Il mio compagno ha portato all’ospedale tre volte, ma ha cambiato idea ogni volta. Un giorno ha fatto la connessione tra una conseguenza psicologica e la sua circoncisione a 9 anni: non aveva erezione dopo la sua circoncisione e fino all’età di 21 anni. Oggi il mio compagno è avanzato sull’argomento e ha ottenuto da sua madre che nessuno è circonciso nella sua famiglia. “

Secondo te, c’è un legame tra Circoncision e disturbi sessuali?
Laurent:” Per me sì. Da quando ho iniziato il mio restauro, ho notato un progresso nelle sensazioni sessuali. “

JC:” Ci sono anche potenziali impatti sulle donne, ad esempio il fatto che la circoncisione causa una perdita di sensazione sessuale che richiede una maggiore “brutalità o” energia “dall’uomo di raggiungere l’orgasmo. “

marie *:” Sono entrato in contatto con un dottore in Ruanda dove la campagna di circoncisione è praticata come parte della lotta contro l’HIV * ha fatto interviste con 42 uomini circoncisi come adulti e lui è uscito 38 uomini hanno detto che la loro sessualità era meno soddisfacente o molto meno soddisfacente di prima della loro circoncisione e l’altro 4 non aveva avuto abbastanza rapporti per essere in grado di confrontare. A mio parere sarebbe interessante svolgere una massiccia indagine con adulti circoncisi che possono testimoniare avanti e dopo. “
Quali sono le principali azioni di DAC? I tuoi progetti passati e futuri? Il diritto al corpo gestisce il sito web con notizie sulla circoncisione e un’altra mutilazione sessuale, comprese le testimonianze di uomini circoncisi e donne e genitori contrari alla circoncisione. Nel L’aggiunta a questa informazione che condivide i membri dell’Associazione riflettono sull’istituzione di vari progetti concreti.

E: “Un progetto, che sono personalmente interessato, è lo sviluppo di una cerimonia ebraica per sostituire la circoncisione, Brit Shalom (“L’Alleanza della Pace”), un rituale ospitalità nella comunità ebraica senza “taglio fisico” della carne. Alla fine dei rituali potrebbe essere lanciata congiuntamente sulle pratiche dell’Africa, perché non congiuntamente con i rituali istituiti per l’abbandono di escissione? “

J-C:” Un altro progetto che è in fase di riflessione è quello di creare un “gateway” tra i migranti africani e le persone che vivono nei loro paesi di origine. Un approccio che sembra particolarmente interessante per noi sono i progetti di sostituzione del reddito economico alternativo per le persone che escludono e la circoncisione. “

Una visione etica in riflessione costante …
J-C:” A livello della nostra visione condividiamo l’opinione di SC-MGF che l’escissione è uno standard sociale molto forte. Per noi è lo stesso con la circoncisione. Pensiamo, così come per l’abbandono di escissione, è essenziale arrivare a una decisione collettiva della Comunità in modo che le ragazze e i ragazzi che non siano eccitati o circoncisi, così come le loro famiglie, non sono disonorati e respinti. Come dice SC-MGF, questo cambiamento sociale richiede un ambiente favorevole, aperto alla discussione con le famiglie, compresa una partnership con alleati strategici nella società civile, i media e il governo “.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *