Effetti laterali neurotossici del trattamento del trattamento dei tympociti

  • Avvertenza: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in inglese. Si prega di notare poiché le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfette. Questo sito Web e le sue pagine web sono destinati a leggere in inglese. Qualsiasi traduzione di questo sito e le sue pagine Web può essere imprecisa e imprecisa, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita in una pratica.

    DR. Osman Shabir, PhD del Dr. Osman Shabir, PhDriviewd del Dr. Jennifer Logan, MD, MPH

    Antigen Chimeric Receptor T Cell Treatment è un promettente sviluppo terapeutico recente per la richiesta di pagamento di vario Raddrizzazioni di coraggio di sangue e midollo osseo, tra cui linfoma, mieloma, leucemia e sarcoma.

    Mentre il trattamento stesso ha mostrato incredibili reazioni terapeutiche nei pazienti, gli effetti collaterali sono significativi e tossici. I due principali effetti invertiti del trattamento delle cellule T veicoli sono la sindrome e la neurotossicità di rilascio della citochine della citochina.

    Tymphocyte Trattamento del veicolo T

    Credito dell’immagine: Alpha Tauri 3D / .com graphic

    Qual è la sindrome di rilascio di citochine?

    sri è caratterizzato da febbre, pressione sanguigna inferiore (ipotensione), ossigenazione del tessuto inferiore (ipossia) e un certo grado di più fallimento dell’organo del sistema. Sri può verificarsi in quasi tutti i pazienti sottoposti a trattamento delle cellule T veicoli e tende a verificarsi quasi appena dopo il trattamento.

    Tuttavia, può essere gestito prendendo cura degli anti-droga. Infiammatorio specifico, come IS-6 inibitore , Torilizumab, senza compromettere il trattamento delle cellule T veicoli stesso.

    neurotossicità nel trattamento del veicolo T linfocita

    Per quanto riguarda la neurotossicità del trattamento cellulare del veicolo, i meccanismi che sono alla base Di questo rimangono scarsamente compreso e le presentazioni cliniche degli effetti collaterali neurologici sono variabili tra i pazienti.

    Sympth. Di solito inizia dopo un breve periodo e non presenti in tutti i pazienti. Alcuni degli attuali effetti neurotossici includono mal di testa, edema cerebrale, delirio (confusione mentale), debolezza generale, modifiche cognitive, encefalopatia (malattia dannosa del cervello), convulsioni, tremori e atassie (rimane disordinato).

    Sfortunatamente, i farmaci utilizzati per SRI non esercitano biennalità su effetti collaterali o sintops neurotossici.

    Neurotossicità nel trattamento cellulare T del veicolo conduce ad un aumento delle proteine e dei conti globulari globulari bianchi (CSF).

    I pazienti con neurotossicità hanno cambiato il trasferimento delle cellule T nel sistema nervoso centrale, aggiunto ai livelli molto alto interferone-gamma, interleukin 6 fattore alfa e necrosi tumorale, che tutti indicano la decomposizione della barriera cerebrale del sangue che consente i linfociti T e citochine CSF, così come la maggiore produzione di citochine in l E Sistema nervoso.

    Studi di neuroimaging, utilizzando la risonanza magnetica, indicavano che i pazienti con neurotossicità hanno iperintensiti non uguali di T2 nella questione bianca del cervello, nonché alcune delle strutture profonde di materia grigia come Thalamus.

    Questi iperintensiti sono cerebrali dell’edema indicativi e potrebbero essere dovuti al piccolo purge microscopico che si verificano nel cervello. Il monitoraggio dell’elettro-encefalografo (EEG) ha indicato le configurazioni diffuse diffuse di EEG che assomigliano alle configurazioni in pazienti critici con encefalopatia.

    La neurotossicità si verifica solo nei pazienti che hanno anche sviluppato SRI con trattamento dei linfociti del veicolo T. Tuttavia, la neurotossicità nella cella del veicolo T Trattamento presenta in seguito che SRI e richiede molto più tempo alla risoluzione. Non risponde a Tipo alla richiesta IL-6 di insediamento che migliora l’SRI.

    Sebbene non sappiamo correttamente come si verifica la neurotossicità, è noto che si verifica nelle persone che potrebbero avere neurologico preesistente Le edizioni, hanno un peso maggiore di tumore, hanno un saggio di cellule T del veicolo superiore, o riceve la fludarabina per il trattamento del cancro.

    Alcuni studi. hanno dimostrato che KeyStakes può essere importante nello sviluppo della neurotossicità.Nelle prime 36 ore dopo il trattamento cellulare del veicolo, i pazienti che sviluppano la neurotossicità più grave di solito hanno tassi sierici più elevati da MCP-1, IL-15, IL-10 e IL-2 e il picco. Molto precedente 6 rispetto a quelli con neurotossicità meno grave.

    Pertanto, la previsione della neurotossicità grave utilizzando queste citochine come biomarkers può essere uno strumento predittivo efficace utilizzando il siero di isolamento in pazienti entro 36 ore dopo il trattamento, anche se fornendo questo reale Le informazioni del tempo che utilizzano la tecnologia corrente non è fattibile perché la maggior parte delle analisi ha bisogno di tempo.

    Gestione della neurotossicità

    La maggior parte dei farmaci usati per il trattamento di SRIS non ha alcun effetto terapeutico benefico sulla neurotossicità. Nella maggior parte dei casi in cui si verifica la neurotossicità, le risoluzioni condizionali di solito con un solo trattamento sintomatico entro 21 giorni dopo il trattamento delle cellule del veicolo, tuttavia, una percentuale molto piccola dei casi può essere fatale.

    Lo SRI può essere gestito in modo efficace con il TOLILIZUMAB (ANTAGONISTA IL6), e molti assistenti sociali prendono solo il trattamento sintomatico di Symtop Manager, anche se alcuni offrono un trattamento anticipato e un trattamento aggressivo.

    Per coloro che optano per le richieste immunomodulatorie per la neurotossicità, il tolizumab non è spesso utilizzato per i suoi limitati effetti terapeutici sulla neurotossicità, ma alla reazione combinata molto efficace per SRI. I corticosteroidi, come il desametasone, possono essere utilizzati per il trattamento dell’edema cerebrale.

    Tuttavia, i corticosteroidi possono ridurre l’efficienza del trattamento delle cellule T per cellule del veicolo nel reclamo del cancro. Tuttavia, ci sono prove di questo breve programma di Dosametasone di dosaggio inferiore (10 mg due volte al giorno: 2-4 dosi) non sembra danneggiare gli effetti terapeutici cellulari.

    Tuttavia, gli alti dosaggi di intensi corticosteroidi come 1 / giorno metilprednisolone può ridurre significativamente i conti delle celle diffuse t.

    più recente, siltuximab; Un anticorpo monoclonale contro IL-6, ha mostrato prova di efficacia contro SRI e neurotossicità senza influenzare il trattamento delle cellule T veicoli stesso. Tuttavia, non è stato riconosciuto da organismi di standardizzazione per questo scopo. Lo scambio al plasma e la piastra ipertransfusione possono anche essere vantaggiosi, sebbene la ricerca più necessaria sia necessaria per supportare la loro efficienza.

    In sintesi, ci sono due principali effetti collaterali degli usi delle cellule del trattamento del veicolo nella richiesta di insediamento Di tumori maligni: sindrome della liberazione della citochina (CRS), che colpisce molti beneficiari e neurotossicità, che influenzano un piccolo sottoinsieme di persone con SRI. I farmaci usati per il trattamento dello SRI, come il tolizumab, non hanno effetti terapeutici in effetti collaterali neurotossici, che includono mal di testa, edema cerebrale, convulsioni, encefalopatia e tremori.

    I corticosteroidi specifici possono essere in grado di elaborare e gestire la neurotossicità senza modificare i conti delle cellule T, sebbene i meccanismi siano alla base della neurotossicità e la sua richiesta sono ancora scarsamente compresi.

    Fonti:

    • Rubin e altri, 2019. Tossicità neurologiche relative al trattamento delle cellule T Chimerico del recettore antigene. Cervello 142 (5), 1334-1348. pubmed.ncbi.nlm.nih.gov/…/
    • Gust e altri, 2018. Neurotossicità legata alle terapie cellulari del carrello tartato CD19. DOPENTE CNS 32 (12), 1091-1101. pubmed.ncbi.nlm.nih.gov/…/
    • yanez e altri, 2019. Tossicità delle cellule T veicoli: gestione corrente e direzioni future. Hemaphere 3 (2), E186. pubmed.ncbi.nlm.nih.gov/…/

    ulteriore lettura

    • Tutti i contenuti terapeutici
    DR. Osman Shabir

    scritto da

    DR. Osman Shabir

    Osman è un socio di ricerca post-dottoratori presso l’Università di Sheffield che studia l’impatto della malattia cardiovascolare (aterosclerosi) sulla funzione neurovascolare nella demenza vascolare e nella malattia di Alzheimer utilizzando modelli pre-clinici e tecniche di neuroimaging. Ha sede nel Dipartimento di infezione, immunità & malattia cardiovascolare nella facoltà di medicina a Sheffield.

    Ultimo aggiornamento AP 10, 2020

    Quotes

    Utilizzare uno dei seguenti formati per citare questo articolo nel tuo Truste, carta e report:

    • APA

      Shabir, Osman. (2020, 10 aprile).Effetti collaterali neurotossici del trattamento dei linfociti del veicolo. News-Medical. Recuperato il 12 marzo 2021 da https://www.news-medical.net/health/Neurotoxic-Side-Effects-of-CAR-T-Cell-Therapy.aspx.

    • mla

      shabir, osman. “Effetti collaterali neurotossici del trattamento dei linfociti del veicolo T”. News-Medical. 12 marzo 2021. <https://www.news-medical.net/health/Neurotoxic-Side-Effects-of-CAR-T-Cell-Therapy.aspx

    • Li>

      Chicago

      shabir, osman. “Effetti collaterali neurotossici del trattamento dei linfociti del veicolo T”. News-Medical. https://www.news-medical.net/health/Neurotoxic-Side-Effects-of-CAR-T-Cell-Therapy.aspx. (Accessibile 12 marzo 2021).

    • harvard

      shabir, osman. 2020. Effetti collaterali neurotossici del trattamento dei linfociti del veicolo. News-Medical, visto il 12 marzo 2021, https://www.news-medical.net/health/Neurotoxic-Side-Effects-of-CAR-T-Cell-Therapy.aspx

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *