Esportazioni

Le esportazioni sono tutti beni e servizi che un paese vende ad altri paesi. Durante l’anno 96, le vendite del Canada all’estero ammontavano a $ 330 miliardi, come segue: 268 miliardi di mercanzie (81,2%), 39 miliardi), 39 miliardi di servizi (11.8%. 100) e quasi 18 miliardi di reddito da investimento (5,4%).

Merci

Dei decenni, gli Stati Uniti sono diventati un più destinatario oltre alle esportazioni della merce canadese. La quota delle esportazioni in questo paese, che era del 36%. 100 Nel 1928, è andato all’82%. 100 In L996, gli aumenti più marcati durante gli anni ’90 a causa dell’accordo di libero scambio del Nord America, che sono entrati in vigore il 1 ° gennaio 1989. Il Giappone è diventato il secondo mercato più grande, anche se rappresenta solo il 4%. 100 Spedizioni canadesi, che lo collocano molto dietro gli Stati Uniti. Tutti i paesi dell’Unione europea, nel Regno Unito, compreso solo il 5,7%. 100 esportazioni.

Il resto delle esportazioni, ovvero il 9,2%. 100, è verso tutti gli altri paesi del mondo. Questo include le spedizioni di grano (in particolare il grano) in Cina e Brasile; Invio di legno e sostanze chimiche in Corea e Taiwan; Diversi prodotti agricoli, nonché attrezzature di comunicazione e altre attrezzature e altre attrezzature in vari paesi del sud-est asiatico, America Latina e il Medio Oriente.

Un gruppo di merci domina le esportazioni canadesi, le parti automobilistiche e le parti auto. Nel 1996, questo gruppo, il 98% di cui. 100 sono destinati agli Stati Uniti, rappresentavano $ 62 miliardi, il 23%. 100 di tutte le esportazioni di merci. Un altro gruppo conta anche per il 23%. 100 esportazioni. Si compone di tre sottogruppi: attrezzature agricole e industriali (5%); Attrezzatura di trasporto e aeronautica (4,6%); Altre attrezzature e macchinari, comprese le attrezzature di comunicazione e ufficio (13,5%). Oltre a questi gruppi, gran parte del resto delle esportazioni del resto del Canada è basato sulle abbondanti risorse naturali del paese. Nel 1996, questi includevano, in ordine di importanza, prodotti forestali, come il giornalista, il legname e la polpa del legno (12,5%), i prodotti energetici, come petrolio, gas, carbone ed elettricità (9,5%), metalli e minerali grossolani e trasformati (8,9%), prodotti alimentari, come cereali, carni rosse e pesci (8,4%), fertilizzanti e prodotti chimici (5,2%) e vari beni e materiali industriali (4%).

nell’ultimo decennio , il valore delle esportazioni merci è aumentato ad un tasso medio annuo dell’8,3%. Di questa percentuale, 2,4%. Circa 100 riflette semplicemente i prezzi in aumento mentre il resto o il 5,9%. 100, rappresenta la crescita del volume reale o la quantità di spedizioni. Il gruppo in più rapido crescita di volume o in costante dollari del 1986 è quello delle attrezzature per ufficio, le cui vendite sono state moltiplicate per 13. Le esportazioni di gas naturale sono anche cresciute rapidamente (coefficiente che raggiunge fino a “a 3,8), così come quelle di fertilizzanti, prodotti chimici e altri prodotti fabbricati (ciascun gruppo indica il suo volume di vendita moltiplicato per 2,25).

Servizi

I ricavi del Canada dei servizi non residenti sono suddivisi in tre gruppi principali: ricavi turistici da stranieri da Canada su un business o accreditamento (31%), entrate derivanti dall’uso delle reti di trasporto gestite da società canadesi, per le esportazioni e le spedizioni di beni e servizi stranieri in Canada o all’estero (31%) e entrate dei servizi commerciali, che sono entrambi Servizi tecnici o S Servizi di consulenza venduti all’estero, commissioni, assicurazioni, comunicazioni e altri (36%. 100). Quest’ultimo Gruppo è la crescita più grande per gli ultimi tre decenni.

il resto delle entrate, o 2 p. 100, consiste in entrate da parte dei governi stranieri per i loro costi di rappresentanza diplomatica in Canada e proviene anche da altre fonti diverse. La percentuale di ricavi totali degli Stati Uniti è inferiore (solo il 54%) a quella delle merci.

reddito di investimento

I ricavi di investimenti sono costituiti da reddito dall’esportazione dei servizi di capitale, vale a dire i ricavi da prestiti e investimenti canadesi all’estero, compreso il valore dei guadagni generati da investimenti diretti in altri paesi e reinvestito lì. Come investimenti in capitale degli investimenti all’estero, i dividendi ora rappresentano il componente più grande (41,8%) del reddito da investimento. I guadagni reinvestiti dalle società canadesi all’estero sono aumentati di quasi il 12%. 100 e il reddito da interessi formano il resto del reddito da investimento.

Vedi anche Bilancia dei pagamenti; Scambio gratuito; IMPORTARE; Commercio internazionale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *