focus su ccf, facciata doppia pelle con cavità chiusa firmata wicona nuovi prodotti BTP | 03.12.18

Non diffuso fino all’inizio del 2000, la facciata a doppia pelle è un successo in crescita oggi. Perché tanta mania? “I principali vantaggi delle facciate a doppia pelle rispetto alle facciate convenzionali è che consentono buone prestazioni termiche, acustiche e di sigillamento dell’aria, fornendo al contempo ingressi solari e luminosi”, dettagli Wicona Dettagli. “In parallelo, offrono molteplici possibilità architettoniche con la loro geometria, adattabilità e estetica variabile”.

Rispondono anche al RT2012 e anticipano il regolamento ambientale RE2020 che dovrebbe rendere conforto e il benessere degli occupanti, a priorità.

Una soluzione “molto tecnica”

Se le facciate a doppia pelle sono democratizzate, la loro implementazione rimane “molto tecnica”. “Questo ha vantaggi e svantaggi, specialmente in termini di spazio utile per la zona buffer o accessibilità a quest’ultimo per le successive operazioni di manutenzione”.

è anche “sensibile (…). Se ciò non è fatto nelle regole dell’arte, questo può creare disturbi (ad esempio la condensa), che comportano i costi di riparazione, la manutenzione e la manutenzione “. “In sintesi”, l’implementazione deve essere concepita a livello globale integrando i parametri di conservazione tecnica, estetica e ottimale di superfici utili “, afferma Wicona.

Per rassicurare gli attori del settore e supportare lo sviluppo del sistema, il produttore ritiene che debba “essere ha diffamato” questa soluzione “con l’adozione di uno standard che consente un approccio” range “di questo prodotto . Questo dovrebbe consentire ai clienti di capirlo meglio “.

Cos’è una facciata a doppia pelle?

“Una classica facciata a doppia pelle è composta da una tradizionale facciata singola allineata fuori dall’esterno da una facciata fondamentalmente smaltata, al fine di ridurre le perdite energetiche e ottimizzare l’isolamento acustico”.

“La protezione termica è resa possibile grazie all’effetto serra indotto tra le due pareti, che serve a riscaldare le parti e creare una ventilazione naturale dell’edificio. Le facciate della doppia pelle consentono di creare un Busta intorno all’edificio, creando uno spazio “buffer” come un canale aereo “.

La facciata CCF, potente e di design

Nel 2015, presso il Batimat Show, Wicona ha presentato CCF, una doppia pelle “elemento” con cavità chiusa e completamente impermeabile. Di cosa si tratta ?

“La facciata a cavità chiusa (CCF) garantisce il controllo automatico della circolazione e la pressione di” l’aria secca “in tutti i moduli dell’edificio”, afferma Wicona.

I moduli CCF prefabbricati nel seminario sono composti da due pareti sigillate con esterni, una singola vetratura e all’esterno, una vetratura doppia o tripla. Tra i due volumi di vetro, integriamo una lama cieca o una tela. Il motore del cieco è posizionato al di fuori del modulo “per l’accesso e una facile manutenzione senza disturbare la qualità dell’aria secca imprigionata nella cavità”.

Facciata della cavità chiusa - © Wicona

Facciata della cavità chiusa – © Wicona

“concretamente, nel CCF, due volumi d’aria sono misti. L’aria bagnata (infiltrazione) si mescola in aria asciutta iniettata (condizionata da un’unità centrale posizionata al di fuori del modulo). La temperatura del volume d’aria mista deve sempre essere maggiore della temperatura superficiale più fredda all’interno della cavità (di solito affronta 2 della vetratura) permettendo di evitare il punto di rugiada troppo debole e il fenomeno della condensazione “, dettaglia la società.

Le sue caratteristiche e prestazioni devono essere enfatizzate. Rispetto alle tradizionali facciate a doppia pelle “, il particolarismo del CCF è dovuto alla sua costruzione compatta, che riduce lo spessore fino al 50%, che ha un impatto sulle superfici commerciabili”.

L’innovazione si distingue anche per la sua efficienza energetica ottimale (UW = 0,6 w / m² K²; UG = 0,5 W / m²) e la sua grande protezione acustica (RW = 48 dB). Gli ingressi solari e l’uso ottimale della luce naturale stanno anche rendendolo un prodotto differenziante. Per non parlare “, la sua efficace protezione contro il sole e abbagliamento, regolabile e posizionabile indipendentemente dal tempo” e naturalmente “il suo design elegante”.

Soddisfare le aspettative del settore

Mentre il settore dell’edilizia deve ridurre la sua impronta di carbonio, la facciata del CCF è una risposta a questa sfida. Questa è una delle ragioni del suo sviluppo.Wicona ricorda che l’edificio è responsabile del 43% del consumo finale dell’energia e oltre il 20% delle emissioni di gas serra (origine ademe). “Il parco terziario rappresenta un terzo di questa valutazione, quindi la necessità di coinvolgere rapidamente le azioni di ristrutturazione energetica”.

“La busta dell’edificio svolge un ruolo cruciale in questa ricerca di pianificazione urbana sostenibile, efficiente e ottimizzata in termini di congestione. È in questa complessa equazione proposta di rispondere alla tecnologia della facciata Cavità chiusa (facciata CCF) da Wicona , che dimostra qui come combinare la progettazione della facciata e la gestione della busta dell’edificio. “

HORW SCUOLA SECONDARIA – © Franz Rindlisbacher

Il CCF corrisponde anche alle aspettative dei professionisti da parte delle sue caratteristiche tecniche che consentono a “costruzioni economiche, un guadagno di superfici utili, tempi di montaggio ridotti e tempi di costruzione più brevi Grazie ad un alto grado di prefabbricazione nel laboratorio. Concretamente, sul sito, “è sufficiente” di giustapposizione o sovrapponirli come richiesto “. Anche la pulizia, la manutenzione e i costi operativi dell’edificio sono notevolmente ridotti.

La facciata a doppia pelle della cavità chiusa di Wicona può essere posizionata su vari progetti: “Può essere un grande progetto per volume, ma anche su progetti più modesti di dimensioni ma dalle loro situazioni possono essere appropriati, come l’alto Centri urbani in piedi a un costo molto alto “.

Attualmente quattro progetti integrano queste soluzioni. “Questi ultimi sono impiantati a livello internazionale e riguardano entrambe le istituzioni pubbliche (negozi, scuole, università) e immobili terziari”.

“Troviamo un vero interesse da parte dei professionisti. Sul Soluzione CCF, su tutti i tipi di mercati, su tutti i tipi di mercati , sia nel nuovo che nel rinnovamento “, ha dichiarato Wicona.

Tecniche approvate

La facciata CCF è già stata sollecitata su due cantieri:” Il primo progetto è stato un progetto di ristrutturazione dell’edificio per una compagnia di assicurazioni situata a Zurigo. Quest’ultimo stava implementando una facciata CCF di circa 5.000 m2 con angoli arrotondati che sono progettati anche applicando la tecnologia CCF. La consegna è avvenuta alla fine del 2015 “.

il La seconda è la ristrutturazione della Horw High School in Svizzera: “La ristrutturazione della Horw High School è un successo di successo per il sistema Wicona CCF Facade System (343 articoli) che ora permette all’edificio di soddisfare PL Energia allo standard Minergie. Inoltre, su questo progetto, il CCF ha intrapreso un tessuto speciale con caratteristiche ottiche per la luce ottimale e la trasmissione di energia (tessuti Vision di architettura SEFAR®). Di conseguenza, i 260 studenti dell’istituzione ora hanno un ambiente scolastico completamente rivalutato. “
Rose Colombel

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *