Henri Cartan (Italiano)

Dal 1928 al 1929, ha insegnato alla High School Malherbe di Caen, poi aveva il 1929 al 1931 docente presso la Facoltà di Scienze dell’Università di Lille.

Nel 1931, è stato nominato docente presso la Facoltà di Scienze dell’Università di Strasburgo e Docente. A seguito di una pubblicazione sulle aree distribuite, Henri Cartan è stato invitato in Germania all’Università di Münster nel maggio 1931. Ha poi incontrato Heinrich Behnke e il suo assistente Peter Thullen; Sono diventati amici e pubblicati insieme un articolo nel Mathemathe di Annalen del 1932 (Teorema di Cartan-Thullen).

Il primo incontro dei futuri membri del Gruppo Bourbaki ha avuto luogo il 14 gennaio 1935. Il primo congresso , a Besse-en-Chandese nel luglio del 1935, ha riunito Szolem Mandelbrojt, Jean Dieudonné, Claude Chevalley e André Weil. L’obiettivo era quindi la semplice scrittura di un trattato analitico, lo scopo di essere diventato sempre più ambizioso nel tempo. Quello stesso anno, sposò Nicole Weiss, figlia del fisico Pierre Weiss, con il quale avrà cinque figli.

nome professore nel 1936, Henri Cartan è stato nuovamente invitato in Germania nel 1937. Dopo l’evacuazione di Strasburgo Come risultato dell’invasione tedesca, ha insegnato un anno a Clermont-Ferrand. Nel 1937, fece l’idea di filtrare in matematica, ha presentato al Congresso Bourbaki di Chançay di settembre. Nel novembre 1940, è stato nominato docente di matematica generale presso la Facoltà di Scienze dell’Università di Parigi e responsabile dell’insegnamento della matematica nella scuola normale più alta, e ha rifiutato l’esilio negli Stati Uniti proposto da Louis Rackine e il Rockefeller Fondazione

Suo fratello, il fisico Louis Cartan, impegnato nella resistenza. Arrestato e deportato nel febbraio 1943, è stato condannato a morte in agosto, ed è stato eseguito nel dicembre del 1943. Henri ha imparato la sua morte nel maggio del 1945 alla fine della guerra. Continuando a tenere il contatto in Germania durante questo periodo, ha facilitato alla fine della guerra il riavvicinamento tra matematici francesi e tedeschi, comunicando in particolare con Heinrich Behnke e Peter Thullen. Responsabile dei corsi di matematica presso la scuola superiore più alta, è stato distaccato dal 1945 al 1947 presso la Facoltà di Scienze di Strasburgo.

Nel novembre 1946, Henri Cartan Visita l’Istituto di Mathematics Research di Oberwolfach. A scuola normale, ha diretto i famosi seminari di Cartan tra il 1948 e il 1964. Nel gennaio 1948 fu invitato all’Università di Chicago di Weil. Ha poi incontrato Samuel Eilenberg. Ha visitato l’Università di Harvard da febbraio a maggio. Nel 1950 divenne presidente della Società Matematica della Francia. Ha scritto nel 1956, con Eilenberg, il lavoro omologato algebra, che si riferisce ancora oggi.

Aveva circa quindici studenti di tesi, tra cui Jean-Paul Benzecri, Pierre Cartier, Jean Deer, Pierre Dolbeault, Jacques negano, Adrien Douady, Roger Godfa, Max Karoubi, Jean-Louis Koszul, Jean-Pierre Ramis, Jean-Pierre Serre e René Thom.

Nel 1965, ha lasciato i suoi doveri. Alla scuola normale. Nel 1969, fu nominato professore presso la Facoltà di Scienze di Orsay (Secontrariamente chiamata Università di Parigi Xi).

Dal 1967 al 1970 fu il presidente dell’Unione Matematica Internazionale. È stato eletto un membro dell’Accademia della Scienza il 28 gennaio 1974, e da allora era un membro di varie accademie, in pensione nel 1975.

Era anche un membro della Royal Danish Academy of Science and Letters .

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *