Il Lou deve continuare a capitalizzare

Nel frattempo, il Lou deve continuare sul suo slancio. Dall’inizio dell’estate, ha avuto l’intelligenza per giocarci più Cicala. Non si adatta ai suoi graziosi risultati con le canzoni euforiche, ma continua a raccogliere i punti in previsione di un autunno e un inverno potenzialmente più complicato della sua fine dell’estate. Lontano dalla realtà aritmetica fredda che può dare l’impressione di dominio assoluto – un attacco migliore e una migliore difesa al numero di punti e test, leader nella classifica classica e la classifica britannica, tredici punti in anticipo, i due punti, il sesto Nelle classifiche – il re Lione continua a ripetere che è ben consapevole delle condizioni favorevoli per la sua adesione al trono. E se necessario, il freddo respiro della sconfitta era ben sentito lo scorso sabato contro il Bordeaux. “Non buttiamo fiori, c’è la Coppa del Mondo e abbiamo ricevuto molto, ricorda il flanker, Dylan Cretin, autore di un bell’ingresso del secondo periodo sabato scorso, sappiamo molto bene cosa abbiamo fatto: abbiamo giocato contro belle squadre , abbiamo anche affrontato le squadre che sono state ridotte. Non ci prendiamo cura della classifica. Sappiamo che siamo prima. Questo ci permette di avere più fiducia rispetto a se fossimo trerezièmes o quattordicesimo. “

Victoria non utilizzata

Questa sicurezza accumulata sicuramente spiega questa abilità di non rompere contro il Bordeaux e andare a una vittoria inaspettata entro un quarto di un’ora della fine. E questa fiducia, finalmente non sarebbe un po ‘il peggior nemico della Lyonnais? Non se ne andranno – un po ‘e nonostante se stessi – Grigio con l’accumulo di buoni risultati e un successo? “Forse una formazione la scorsa settimana c’era meno concentrazione, riconosce il Dylan Cretin. A volte è successo una settimana prima di una partita che abbiamo vinto quaranta punti. Non è sempre spiegato. C ‘è collegato al ritmo di un top 14 team di rugby. Possiamo non essere cento percentuale anno, ogni giorno, tutta la settimana. A volte c’è un allenamento che attraversa un po ‘attraverso … ovviamente, deve essere il meno possibile. “

In Match, Lou dovrà prestare attenzione al trattamento degli alti e sui bassi. La realtà della classifica è una cosa, l’evoluzione del gioco e il progresso della squadra è un altro. Durante queste ultime due uscite, corse e contro Bordeaux, si ritirarono troppo alla fine del primo tempo, con il punto di organo, naturalmente, questo da 17 a 0 incassato in venti minuti contro il Bordeaux. “Una delle lezioni da apprendere è quella di essere più costante sulla durata di una partita, riconosce la terza linea. Questo fine settimana contro Pau, dobbiamo provare a non rilassarci, se è nel primo tempo, o quando i sostituti entreranno. ”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *