Il sito del portale dei professionisti territoriali


Imposta di capitazione SDIS. (16/05/2012)

Data pubblicata: 16/05/2012.

Rubrica: Notizie legali

Trades: Segretari del sindaco

Ai sensi dell’articolo L. 1424-35 del Codice Generale delle Comunità territoriali (CGCT), contribuisce solo al bilancio del servizio di incendio dipartimentale e di salvataggio (SDIS), oltre a I comuni e i dipartimenti, le istituzioni pubbliche per la cooperazione inter-municipale (EPCI) competenti nel settore del fuoco e del rilievo e esistenti alla data della promulgazione della legge del 3 maggio 1996.

Lo stesso, ha la competenza del fuoco e il sollievo, l’EPCIS con le tasse proprie creata in seguito alla promulgazione del 3 maggio 1996 sopra, ma derivante dalla trasformazione di un’altra tassazione dipendente dall’EPCI, alla data della promulgazione di La legge del 3 maggio 1996, la competenza del fuoco e il rilievo, ai sensi dell’articolo L. 5111-3 della CGCT. In queste circostanze, un EPCI di nuova creazione e che non deriva dalla trasformazione di un altro EPCI alla propria tassazione che ha avuto la giurisdizione antincendio e rilievo, non può disporre di tale competenza, e quindi non può raffreddare il bilancio SDIS invece dei comuni che compongono esso Pertanto, questi stessi comuni pagano direttamente il loro contributo al bilancio SDIS. Domanda: 125609

Sii il primo a scrivere un commento!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *