incontro di un villaggio in transizione

In questo inizio luglio la capanna del succo è stata la possibilità di essere invitati dalla vigilia, dalla perma3f e dalla cittadina Amministrazioni Amap al Visita di Ungersheim, un villaggio alsaziano in transizione ecologica.

Ungersheim è un villaggio alsaziano di 2200 abitanti segnato da un importante passato minerario (estrazione di potassio) Le miniere si sono chiuse e la città conduce da quando gli anni ’90 una politica di transizione mirava a combinare lo sviluppo locale e sostenibile, alla ricerca di alimenti e autonomia dell’energia e della democrazia partecipativa. Ciò si traduce in un programma intitolato “21 azioni per il 21 ° secolo” che M Mayor Jean Claude Mensch ha cercato di farci scoprire.

Garden Redim

Tra i momenti di punta di questa visita, il giardinaggio del mercato organico e la sua fattoria di elaborazione hanno conservato il nostro interesse. Gestito da un’associazione reintegrazione che utilizza 38 persone, l’operazione consente di consegnare 400 cestelli di verdure biologiche a settimana e fanno 500 pasti bio per diverse scuole. Azienda agricola Redim

La fattoria è stata costruita su una vecchia piastrella mineraria che utilizza materiali eco-compatibili e attraverso un progetto eco-compatibile. Questa azienda agricola consente di immagazzinare le verdure della fattoria e accolga anche un conservendo che alla fine fornisca al generi alimentari del villaggio in BIOS in scatola realizzati localmente.

Cancellari. / Div >” width=”271″ height=”408″ srcset=”https://lacabaneajus.files.wordpress.com/2016/07/conserverie-redim.jpg?w=271&h=408 271w, https://lacabaneajus.files.wordpress.com/2016/07/conserverie-redim.jpg?w=542&h=816 542w, https://lacabaneajus.files.wordpress.com/2016/07/conserverie-redim.jpg?w=100&h=150 100w, https://lacabaneajus.files.wordpress.com/2016/07/conserverie-redim.jpg?w=199&h=300 199w” class=”alignnone”> Redim in scatola </div>
<p> Il desiderio di Autonomia dell’energia ha portato alla costruzione di una caldaia a legna per il riscaldamento di tutti gli edifici municipali ma anche dalla costruzione della più grande centrale solare di Alsace (Helio Park 68) per soddisfare il consumo di 10.000 persone. </p>
<p> <img loading=

Sul lato dell’alloggiamento il Comune ha promosso la creazione di un pienamente Amleto passivo Eco Amleto da un punto di vista energetico. Gli abitanti sono stati scelti per promuovere la diversità sociale e il collegamento intergenerazionale (pensionati, attivi, famiglie …)

Hamlet eco

the Creazione di una valuta locale complementare, “Ravanish”, consente di promuovere scambi locali, creare un legame sociale all’interno del comune e far cadere un consumo motivato.

Immagine

Abbiamo presentato alcune delle 21 azioni del villaggio in transizione, gli altri sono sul sito:

http://www.mairie-ungersheim.fr/village-en-transition/les-21-actions/

Non esitate a visitare questa pagina che descriverà le 21 misure. Speriamo che la presenza di rappresentanti eletti durante questo viaggio consentirà di mettere in atto alcune di queste azioni in Mosella o altrove. Dalla nostra parte abbiamo preso una buona nota e cercava di fare le cose a nostro livello.

Sta camminando che troviamo il modo …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *