infiammazione delle ghiandole anali del gatto: sintomi, trattamento e prevenzione

i sacchetti anale del gatto possono essere la sede di vari condizioni. La diagnosi è essenziale per identificare quale problema di salute soffre esattamente dal gatto per trattarlo con il miglior trattamento adattato. Il suo maestro deve quindi sapere come identificare i sintomi dell’infiammazione delle ghiandole anali. Facciamo un assegno.

infiammazione delle ghiandole anali del gatto: sintomi, trattamento e prevenzione

ghiandole anali del gatto: utilità

Queste piccole borse situate su ciascun lato del gatto Ano Secret un liquido marrone il cui odore è, per gli umani, in ogni caso, in particolare nauseabond. Le ghiandole anali regolarmente svuotate in diverse occasioni, vale a dire:

  • quando il gatto espelle le feci,
  • in caso di stress, perché ciò attiva un processo di avviso inevitabilmente porta allo svuotamento di ghiandole anali. Questo è chiamato la marcatura allerta in questo tipo di custodia. In questo modo, il gatto libera i feromoni il cui odore è percepibile dai suoi congeneri. Si consiglia quindi che un pericolo sia imminente per esempio. In questo tipo di situazione, i sacchetti anale svuotano il lancio di un tipo di messaggio codificato destinato a salvaguardare le specie.

Quindi, le secrezioni dei sacchi anale sono feromoni che contribuiscono alla comunicazione intraspecifica. Questi feromoni forniscono indicazioni cruciali ad altri animali in un gruppo, ad esempio su sesso, età, stato sociale, maturità sessuale e ricettività di un altro.

Comprendiamo quindi l’importanza di queste borse anale per un gatto. È anche molto importante consultare un veterinario non appena si sospetta una preoccupazione a questo livello.

Infiammazione delle ghiandole anali: sintomi in chat

Alcuni disturbi che toccano questa area anatomica del gatto può essere molto serio. Ogni problema causa sintomi molto specifici e deve essere oggetto di trattamento adattato.

Le ghiandole anali di un gatto possono essere la sede di un tumore. Possiamo quindi individuare una massa vicino all’ano. Il gatto beve più del solito e sperimenta grandi difficoltà nell’espporre materiali fecali. Per scoprire se un tumore di ghiandole anali è maligno o benigno, una biopsia è indispensabile. In caso di cancro il gatto è soggetto a sessioni di chemioterapia.

Ma i problemi che possono causare un’infiammazione di sacchi anale sono i seguenti:

  • inglesi o impatti: le ghiandole sono ostruite così bene. Le secrezioni non possono più essere evacuate. Tra le sue numerose cause c’è l’infestazione da un verme piatto, un ispessimento di secrezioni, obesità, il cambiamento improvviso dalla dieta, la diarrea cronica o una stitichezza che persiste …
  • The sacculite: è questo un’infezione del contenuto di sacchetti anale con conseguente infiammazione. Vediamo la formazione di pus nelle ghiandole. La sacculiti è generalmente seguendo un’imparazione, ma può anche manifestarsi senza causa apparente.

In questi due casi, il gatto tende ad adottare la postura della slitta, vale a dire che strofina il suo background sul terreno mentre si sposta per alleviare i suoi dolori. Le leschages alla zona anale sono preavvisa. Altri sintomi includono una goccia in appetito, febbre alta e apatia.

In assenza di trattamento, la sacculite può degenerare in ascesso identificabile al flusso di un fluido sanguinoso e graffi di una rara violenza. Il gatto soffre e può rifiutare totalmente di mangiare.

infiammazione di sacchetti anale nel gatto: trattamento

Dopo diagnosticato con precisione il problema sofferto dal gatto, il veterinario può essere portato a perforare l’ascesso ma a volte questo può svuotare spontaneamente . In ogni caso, il professionista prescrive un trattamento antibiotico e un anti-torre perché l’animale può ferire per altri giorni.

Quando un gatto ha infiammazioni di ghiandole anali ripetitive, il veterinario può decidere di procedere con la loro ablazione. Questa è chiamata sacculatomia. Ma opta per questo intervento chirurgico solo nei casi più ricorrenti e come ultima risorsa perché c’è il rischio di incontinenza fecale se uno degli sfinamenti è influenzata durante l’operazione.

Prevenire infiammazioni di ghiandole anali nel gatto: le soluzioni

Può limitare i fattori che promuovono alcuni problemi nei sacchi anale. Può essere auspicabile chiedere al veterinario di eliminare le ghiandole anali del gatto quando lo ritiene necessario.Questo atto non dovrebbe essere fatto troppo frequentemente perché può portare alla lunga un’infiammazione.

Devi dare al suo gatto una dieta perfettamente equilibrata e assicurarsi di essere abbastanza da evitare di evitare la stitichezza e la diarrea cronache ma anche in modo che non sia obeso. È quindi necessario incoraggiarlo a uscire in giardino ogni giorno o, se odia fuori, il suo padrone deve prendere il tempo di giocare con il suo gatto ogni giorno in modo da poter spendere. Infine, una vermifugazione deve essere considerata regolarmente per proteggere il suo gatto contro i vermi intestinali.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *