Kotou Paratha, verdure saltavano con fette di pane

namaste …

nei ristoranti Tamil del 10 ° arrondissement Trova curry, Thalis, Byrianis … ma anche piatti meno conosciuti, come Kotou Paratha. Sembra che questo piatto sia in realtà un piatto di “giorno successivo”, per finire i resti di pane piatto, cioè il paratha …

Ma come mi piace complicare la mia vita (e che non lo faccio Spesso non hanno “resti di Paratha” che si asciugano nel mio frigo) Ho deciso di rendere i pane da solo … poi sono stato ispirato da questa ricetta per le verdure e il condimento. Il Kotou Paratha di solito cuoce con carne ma mi conosci … nessuna carne è anche buona!

Ingredienti:

per parathas

125g di farina + acqua + sale

per il resto

1 carota

1/2 patata dolce

1 cipolla

2 baccelli di aglio di buongusto

2 piccole cipolle

1 c con zuppa di curry

1/2 c di peperoncino rosso Caffè

2 c pomodoro concentrato zuppa

2 c Zuppa di salsa di soia

Prima prepara i paratini …

in un’insalata in un’insalata mescolare la farina, un pizzico di sale e un po ‘tiepido (circa 50 ml, aggiungere piccoli a piccoli).

Impastare l’impasto 1 0 minuti fino a quando non è flessibile.

Coperchio e lascia il supporto 1 ora.

Tagliare l’impasto in quattro, abbassarlo in lunghezza e rotolare queste lunghezze come da piccole rose. Lasciare riposare per 10 minuti.

Allora abbassare le rose in round si rompe molto molto bene!

Cuocere 30 secondi su ciascun lato e bloccano immediatamente in una borsa di congelamento (è importante così Rimangono soffici …)

Proprio prima di preparare il piatto rotolano i paratomi e tagliarli il più finemente possibile.

E ora le cose gravi …

Grossa cipolla, carota e delicata patata grossolanamente.

in un wok salva le cipolle in un cucchiaio di olio. Quando sono trasparenti aggiungono l’aglio, poi la patata dolce e la carota. Mescolare in una piccola ciotola il curry, il peperoncino, il concentrato di pomodoro e la salsa di soia.

Versare nel wok, mescolare, aggiungere pane e piccole cipolle. Stai zitti altri 3 minuti e servi caldo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *