PROIBITO TOTALE DI Aborto nel dibattito nel Parlamento Polacco

L’aborto è Già proibito in Polonia, tranne nelle prime settimane di gravidanza quando la vita o la salute della madre è in pericolo, in caso di disabilità permanente del bambino o in caso di stupro o incesto. “Se ho un paziente incinta di 32 settimane e minare la preeclampsia, devo aspettare fino a quando lei o il suo bambino inizia a morire prima di recitare il professor Professor Romuald Dębski durante un dibattito in Parlamento in Aprile e citato entro i tempi. In caso di extra -Terina gravidanza e emorragia, posso praticare l’aborto. Ma se non c’è emorragia, e quindi nessun rischio immediato per la vita, ho aspettato finché non inizia a morire. “

Ma la proposta presentata da un fondamentalista L’Associazione è un’offensiva della Chiesa cattolica, che sfrutta la chiara vittoria alle leggi legislative dell’ottobre 2015 del diritto e giustizia del Partito Conservative (peggiore), per proibire puramente e semplicemente l’IVG. La legge prevede anche condanne fino a cinque anni di carcere per le persone che praticano IVG e per le donne che li usano. Il disegno di legge va ancora oltre: causando accidentalmente la morte del “bambino progettato” è punibile da tre anni in carcere per i professionisti della salute.
Il PIS, che ha già rimosso gli aiuti pubblici a favore della fecondazione in vitro e ripristinato la prescrizione della prescrizione della cosiddetta pillola contraccettiva “Domani”, è divisa nell’opportunità di votare per la totalità di questo testo.
Il leader del peggio di Jaroslaw Kaczynski, fervente contrario il diritto all’interruzione volontaria della gravidanza, ha parlato per a Possibilità di IVG in caso di pericolo mortale per la madre. “Dobbiamo proibire ai bambini vengono uccisi perché presentano problemi di sviluppo. È inumano. D’altra parte, lo stato non può costringere una donna a morire se vuole salvare la propria vita”, ha detto in un’intervista.

Come a Ultimi incontri di primavera contro questo conto, i manifestanti si sono riuniti giovedì prima del Parlamento brandendo i ganci, simbolo di IVG praticato nel nascondiglio. Solo poche centinaia di aborti sono praticati ufficialmente ogni anno nel paese anche se le associazioni di difesa IVG denunciano la moltitudine di aborti di clandestina. Secondo la legge del diritto a IVG, decine di migliaia di donne sarebbero illegalmente Garner, molte di loro vanno in Germania o Slovacchia.
“Oggi, i medici hanno paura di praticare gli aborti. Status, Krystyna Kacpura citata da Amnesty International, Direttore della Federazione per le donne e la pianificazione familiare. Hanno paura di essere stigmatizzato, paura delle ripercussioni per i loro ospedali. Paura della criminalizzazione. “.
<
/ P>

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *