puoi utilizzare un defibrillatore su un paziente con uno stimolatore cardiaco?

Se questo è assolutamente necessario, dovrebbe essere un defibrillatore Utilizzato su una persona che trasporta uno stimolatore cardiaco.

Molto probabilmente, se la persona che trasporta lo stimolatore cardiaco ha subito una fermata cardiaca, il suo pacemaker non funziona già.

La preoccupazione è quella della preoccupazione Il defibrillatore automatico esterno interferisce con il pacemaker e il cuore non può riprendere la sua normale funzione.

Tuttavia, non succede se si presta attenzione.

La DEA rimane la risorsa più efficiente In caso di arresto cardiaco sottoposti a un arresto cardiaco. Una volta che si verifica la fermata cardiaca improvvisa – SCA, la persona interessata ha circa il 10% per la sua sopravvivenza se riceve solo l’RCP. Tuttavia, se il defibrillatore viene utilizzato in combinazione con il CPR., Le probabilità di sopravvivenza aumentano considerevolmente. Alcune fonti suggeriscono fino al 75%.

Pertanto, ogni luogo di lavoro in Nuova Zelanda dovrebbe avere una DEA. Non ci sono scuse per non memorizzarlo dal momento che non devi nemmeno pagare un grande investimento in anticipo. Noleggiarli a Alsco Nuova Zelanda per tasse mensili.

Cos’è uno stimolatore cardiaco?

Il pacemaker è un piccolo dispositivo impiantato che supporta la normale frequenza cardiaca di una persona. Il suo impianto richiede un intervento chirurgico durante il quale è posizionato vicino al cuore o all’addome. La chirurgia non è difficile e può anche essere eseguita sotto anestesia locale.

Il pacemaker rilascia un basso impulso elettrico al cuore, assicurando che il cuore pompa il sangue ad un ritmo normale. È usato per regolare qualsiasi tipo di aritmia e permettere alle persone con malattie cardiache di condurre una vita normale e attiva.

Ecco perché è temerso che la DEA fa più danni che da buono a qualcuno con Uno stimolatore cardiaco perché c’è uno scossa elettrica. Tuttavia, se lo stimolatore cardiaco è operativo, è molto probabile che la persona non sarebbe nello stato di SCA.

La DEA non crea le condizioni più ideali per il pacemaker, ma il suo uso è il suo uso miglior possibilità di sopravvivenza di un paziente.

Come utilizzare una DEA su una persona con uno stimolatore cardiaco?

Quando una persona ha un pacemaker, gli elettrodi AED devono essere posizionati almeno 3 cm di esso. Gli stimolatori cardiaci possono essere leggermente visibili sotto la pelle, appena sotto la clavicola. Sembrano un piccolo rigonfiamento sotto la pelle. Se lo stimolatore cardiaco stesso non è visibile, di solito c’è una cicatrice della chirurgia dell’impianto.

Illustrazione di un innesto di stimolatore cardiaco'une greffe de stimulateur cardiaque

Tuttavia, i dispositivi moderni stanno diventando più piccoli e più piccoli, quindi non dovresti fare affidamento sul fatto che vedrai se una persona ha uno stimolatore cardiaco. Alcuni pazienti indossano un braccialetto elastico che indica che hanno lo stimolatore cardiaco in caso di spegnimento cardiaco.

Per utilizzare la DAE su una persona che trasporta un pacemaker, è necessario procedere come segue:

  1. chiamare aiuto o chiedere a qualcuno di chiamare aiuto mentre esegui il CPR.
  2. Individua la DAE, aprila e collega gli elettrodi.
  3. Apri la maglietta della persona che soffre di SCA.
  4. Assicurarsi che la pelle sia asciutta, radere i capelli eccessivi e rimuovere i patch medicinali se necessario.
  5. Individua lo stimolatore cardiaco.
  6. Posizionare gli elettrodi AED almeno 3 cm dal pacemaker.
  7. allontana tutti dal paziente.
  8. Premere il pulsante Analyzer.
  9. Attendere che il DAE sia amministrato lo shock elettrico e dà il segnale che è sicuro toccare il paziente.
  10. Continua con il CPR o attendi la DEA di amministrare un altro shock.
  11. continua ad amministrare gli aiuti fino all’arrivo dell’ambulanza.

Puoi fare il CPR su una persona con un pacemaker?

Un’altra domanda logica sorge: è sicuro di eseguire un RCR su una persona che indossa uno stimolatore cardiaco? La risposta è si! Dovresti sicuramente eseguire il CRP su qualcuno con un pacemaker. Se sono incoscienti, significa che c’è qualcosa di molto male con i loro cuori, o il loro stimolatore cardiaco, a proposito.

un pacemaker è progettato per controllare le aritmie come tachycardia ventricolare e fibrillazione ventricolare.Non controlla la sistole del cuore. Se il cuore si ferma, che in genere significa che c’è un problema con le funzioni sistoliche, il CPR è l’unica cosa che può aiutarlo a funzionare.

Il pacemaker rilascia una corrente. Luce nel cuore e dovrebbe Non penetrare nella pelle, quindi non dovresti sentire la corrente durante l’RCP. Tuttavia, cerca di non inserire pressione sullo stimolatore cardiaco stesso e cercare di evitarlo nei tuoi sforzi per ripristinare la sistole.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *