Qual è il punto d bollente ACQUA?

Qual è il punto di ebollizione dell’acqua?

la temperatura in cui il La sostanza passa dallo stato liquido allo stato gassoso è chiamato punto di ebollizione. Per essere più precisi, il punto di ebollizione di una sostanza è la temperatura in cui gli stati liquidi e di vapore o gas esistono all’equilibrio. Il punto di ebollizione si verifica solo quando il calore viene applicato alla sostanza liquida; La sua temperatura raggiunge un punto in cui la pressione del vapore del liquido è la stessa della pressione dei gas circostanti. Quando una sostanza raggiunge il suo punto di ebollizione, la temperatura rimane costante e non aumenta più. Durante l’evaporazione, l’energia calorifica aggiuntiva distribuita viene assorbita come calore latente di vaporizzazione e trasforma il liquido di vapore. Il cambiamento di temperatura si verifica non solo sulla superficie del liquido, ma anche in tutto il volume del liquido, con conseguente formazione di bolle di gas.

Cosa significa “punto di ebollizione”?

Se l’acqua viene versata in una pentola e lasciata su una stufa per surriscaldare, inizierà automaticamente a bollire. Il termine “punto di ebollizione” significa essenzialmente che l’acqua passa rapidamente dallo stato liquido allo stato gassoso. L’acqua bollente è caratterizzata da bolle e vapore energetico ed è considerata calda. Convenzionalmente, la temperatura in cui l’acqua è 100 gradi Celsius o 212 Fahrenheit ma solo a livello del mare. A tale riguardo, il punto di ebollizione dell’acqua cambia con un cambiamento nella pressione barometrica. Quando l’altitudine aumenta, il punto di ebollizione dell’acqua diminuisce. Ad esempio, il punto di ebollizione dell’acqua a Monte Everest è di 68 gradi Celsius o 154 Fahrenheit.

Usi di acqua bollente

Il punto di ebollizione dell’acqua viene utilizzato per vari scopi, Ad esempio, è utile per cucinare verdure, patate, pasta e molto altro ancora. Inoltre, ci sono persone che hanno fatto bollire l’acqua per sterilizzarlo in modo che possa essere bevibile. Sebbene questo metodo sia efficace, devono essere considerati alcuni metodi precauzionali. Soprattutto, la maggior parte dei microrganismi e dei batteri muoiono quando l’acqua va bollente, ma in alcuni casi tali organismi muoiono a seconda della temperatura dell’acqua piuttosto che farli bollire o meno. Tuttavia, la temperatura dell’acqua bollente a diverse altitudini non può uccidere alcuni microrganismi e batteri. In secondo luogo, alcuni organismi sono resistenti all’acqua bollente a una determinata temperatura. Per assicurarsi che la maggior parte dei batteri, se non tutti, siano morti, è consigliabile far bollire l’acqua per almeno 10 minuti.

Fattori che influenzano il punto di ebollizione dell’acqua

il punto di ebollizione dell’acqua dipende da due fattori: alcune impurità in acqua e pressione atmosferica. Per quanto riguarda la pressione atmosferica, il punto di ebollizione dell’acqua diminuisce ad alta quota. Alcune impurità in acqua sono un altro fattore che colpisce il suo punto di ebollizione. Ad esempio, alla pressione atmosferica standard, l’acqua pura ha un punto di ebollizione fisso. Tuttavia, se le impurità come il cloruro di sodio o il sale da tavola comune vengono aggiunte all’acqua pura, il punto di ebollizione dell’acqua cambia. Per questo motivo, i punti di ebollizione vengono spesso utilizzati per determinare la purezza della sostanza perché le sostanze pure normalmente hanno punti di ebollizione fissi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *