Ronaldo luis nazario de lima (Italiano)

Pagina dell'aiuto sui reindirizzamenti'aide sur les redirections

“ronaldo” reindirizza qui. Per altri significati, vedere Ronaldo (omonimo).

Situazione corrente

BIOGRAFIA Percorso Junior
RONALDO
pittogramma di calcio.svg
RONALDO.JPEG
RONALDO, 6 GIUGNO 2005 a Brasilia
Corrente Club BRASILE SC Corinthians
Numero 9
Nome completo RONALDO LUIS NAZÁRIO DE LIMA
Nazionalità Brasile brasiliano
nascita settembre 2276 (33)

Bento Ribeiro

Dimensione 1.83 M
POST Attacco o front-center nickname il fenomeno, R9
Stagione Club
1990-1991 Brazil Social Ramos Clube
1991-1993 Brasile Sao Cristóvão
percorso professionale *
Stagione Club Corrispondenze
(Obiettivi)
1993-1994 BRASILE Cruzeiro EC 60 (58)
1994-1996 PSV Eindhoven 57 (55)
1996-1997 SPAGNA FC BARCELONA 49 (47)
1997-2002 ITALIA Inter MILAN 99 (59)
2002-JAN. 2007 SPAGNA Real Madrid 177 (104)
Jan. 2007-2008 ITALIA Milano AC 20 (9)
2009 – BRASILE SC Corinthians 28 (17)
Selezione (s) nella squadra nazionale **
Anno (s) Team partite
(Goals)
1994-2006 BRASILE BRASILE 97 (62)
* Statistiche nel campionato nazionale e in competizioni nazionali e continentali.

* * Statistiche nella partita ufficiale.

modifica Vedi la documentazione del modello

ronaldo luis nazário de lima, dice Ronaldo, è un calciatore brasiliano n Il 22 settembre 1976 a Rio de Janeiro.

Si evolveva all’avanguardia, ha iniziato la sua carriera professionale in Brasile, Cruzeiro. Quindi va per l’Europa e il PSV Eindhoven. Ci sono due stagioni rimaste prima di firmare per FC Barcelona per un soggiorno di una stagione. Viene quindi reclutato da Inter Milan durante un trasferimento record. Ci sono cinque stagioni in Serie A. Dopo la Coppa del Mondo del 2002, si unì alle “Galattiche” del Real Madrid per quarantadue milioni di euro. Dopo cinque stagioni con il Madrilene Club, si unì all’AC Milan. Nel 2009, tornò al suo paese natale e fu trasferito ai Corinzi dove si gioca ancora.

soprannominato He Fenomeno, Ronaldo ha vinto molti titoli con la squadra nazionale del Brasile. Ha vinto due volte la Coppa del Mondo FIFA nel 1994 e nel 2002 e ha fallito una volta nella finale nel 1998. Miglior marcatore alla Coppa del Mondo del 2002 con otto gol, è il miglior giocatore in finale durante il quale ha registrato un doppio. È il giocatore che ha registrato il maggior numero di obiettivi della Coppa del Mondo con quindici risultati.Con sessantadue obiettivi in novantasette selezioni, è il secondo miglior marcatore di La Seleção dietro Pelé.

nominato tra i cento migliori giocatori di storia di Pelé e FIFA, ha vinto due volte il palloncino d’oro Francia Calcio nel 1997 e nel 2002. Il miglior calciatore dell’anno FIFA nel 1996, 1997, 2002 e scarpa d’oro europea nel 1997 e 2002, Fénomeno è considerato come una spalla della storia.

Riepilogo

  • 1 Biografia
    • 1.1 Youth
    • 1.2 Player carriera
      • 1.2.1 Club carriera
        • 1.2.1.1 Debutto in Brasile
        • 1.2.1.2 La cova di un “fenomeno”
        • 1.2.1.3 Lesioni ripetute
        • 1.2.1.4 Redenzione a Real Madrid
        • 1.2.1.5 AC Milan, ritorno in Italia
        • 1.2.1.6 Scandali, sovrappeso e tradimento
        • 1.2.1.7 Corinzi per il suo ritorno in Brasile
      • 1.2.2 Carriera internazionale
        • 1.2.2.1 tazza del mio del 1994: un titolo senza giocare
        • 1.2.2.2 Coppa del Mondo 1998: un finale finale
        • 1.2.2.3 Coppa del Mondo 2002: decisiva e sacra
        • 1.2. 2.4 2006 Coppa del Mondo: Gerd Müller’s Record Beat
    • 1.3 Fuori da calcio
      • 1.3.1 Personal life
      • 1.3.2 Impegno umanitario
  • 2 Statistiche e vincitori
    • 2.1 Statistiche
    • 2.2 Palmaries
      • 2.2.1 nella squadra nazionale
      • 2.2.2 nei club
    • 2.3 Distinzioni personali
  • 3 Stile di gioco
  • 4 Influenza del reddito e socio-economico
    • 4.1 Ricavi
    • 4.2 Influenza Socio-economico
  • 5 appendici
    • 5.1 Note e riferimenti
    • 5.2 Bibliografia
    • 5.3 Collegamenti esterni

    >

Biografia

Youth

ronaldo a gr Andi nella favels de rio de janeiro

luis nazário ronaldo de lima nato il 22 settembre 1976 a Bento Ribeiro, un povero sobborgo a circa trenta chilometri da Rio de Rio de Janeiro . Baby distacco 3.36 kg Alla pesatura, Ronaldo è nominato omaggio al medico che ha preso in carico la sua nascita, e anche con riferimento al nome del suo padrino, un amico della famiglia. Bambino tranquillo e poco turbolento, riceve il suo primo palloncino a Natale 1980. Lui non lo lascia quasi mai, lo tiene sempre ai piedi e dorme anche con. È nelle strade della sua città natale che impara a padroneggiarlo. Comincia anche ad appassionato per il club di Flamengo in cui Zico si evolve, l’idolo della sua giovinezza. Suo padre, Nelio Nazario de Lima, è il maggiore di una famiglia di sette figli e conosce un’infanzia difficile. Puoi scoprire il mondo del lavoro ed è assunto l’adolescente al Rio Phones Company. Ha scalato la scala fino a diventare un ingegnere. Era in quel momento che incontra la sua futura moglie, Sonia dos Santos Bato, poi giovane cassiere in un supermercato. La coppia ha due figli più grandi di Ronaldo: Ione, una ragazza nata quattro anni prima di lui, e Nelinho, nasce diciotto mesi prima del terzo e ultimo figlio della famiglia. Il fratello di Nelio, e così Zio de Ronaldo, soprannominato Pepico, è un ex calciatore, il campione di Rio con il Club Flumense nel 1964.

Long, Ronaldo si chiama “Dadado” di tutta la sua famiglia, un soprannome Dato dal suo fratello maggiore che trova il suo nome troppo complicato per pronunciare. È solo all’età di sedici anni, quando inizia a fare un nome con il calcio, che chiede ciò che viene chiamato dal suo vero nome. Bambino, soffre la beffa dei suoi amici che lo riflette da soprannomi in ragioni per la sua imponente dentizione, che ha il dono di infastiderlo. È un piccolo interesse per la scuola e preferisco molto giocare a calcio per le strade, nonostante i suoi sforzi finanziari dei suoi genitori per iscriversi in scuole affidabili. Così, a dieci anni, fa parte dell’associazione sportiva del Tennis club di Valqueire, non lontano da Bento Ribeiro, dove pratica il calcio in camera. Questa variante del calcio, che è caratterizzata da piccoli spazi di gioco, consente di sviluppare le sue qualità tecniche. Dopo aver iniziato come portiere, si ritrova al posto di Pivot e segna molti obiettivi. In una partita contro Gama Vasco durante il quale ha registrato un quadruplo, Ronaldo è stato individuato da un reclutatore del social club di Ramos che lo entri nonostante la riluttanza della sua madre di Sonia.

È fantastico per la sua età, anche se molto magro. A Tredici, frequenta la separazione dei suoi genitori, ma è solo poco marcato perché lasciano in buoni termini. Suo padre continua a seguire la sua evoluzione nel mondo del calcio, ma Sonia è obbligata a riprendere un’attività professionale in una pizzeria.

Carriera del giocatore

carriera in club

Inizio in Brasile

Molto in anticipo, Ronaldo si distingue nelle giovani squadre di calcio dal suo quartiere. Prende l’iniziativa per andare a Flamengo per fare una prova. È conclusivo ma, non avere abbastanza soldi, non può pagare l’autobus per rispondere a una convocazione la settimana seguente.

Nel 1991, Ronaldo si unisce al team Cadet da São Cristovão, un piccolo club di divisione di São Rio Championship, guidato da Alfredo Sampaio, che è diventato presidente dell’Unione dei calciatori brasiliani. È lui che dice a Alexandre Martins, presidente del club, il talento del giovane giocatore, così invitato a dimostrarlo durante una partita. Una vittoria 9 Obiettivi 1 Grazie a un quintuplet di Ronaldo incoraggia Martins e Reinaldo Pitta, il suo collaboratore, per studiare le sue disposizioni quasi immediatamente. I due uomini d’affari riescono a concordare e ai diritti di trasferimento del giocatore in cambio del regolamento del debito del club. Nell’ottobre 1992, Ronaldo – rappresentato da suo padre poiché non è importante – firma un contratto di dieci anni con il duo che si riserva il diritto di negoziare esclusivamente il trasferimento futuro del giocatore in un club più quotato. Allo stesso tempo, Ronaldo continua a giocare al Futsal con il Social Ramos ha portato al Campionato Rio e al secondo posto del Campionato Nazionale. Allo stesso modo, è rapidamente integrato con la junior formazione di São Cristovão a causa dei suoi buoni benefici. Buono nel club, riferisce anche con la selezione nazionale dei bambini sotto i 17 anni che ha vinto nel febbraio 1993 il Campionato sudamericano. I suoi numerosi obiettivi il valore del giocatore e dei leader di São Cristavão negoziano un trasferimento abbastanza rapidamente.

Entro la fine del 1992, i contatti sono stabiliti con Cruzeiro, uno dei grandi club. Dal paese. Senza l’ammontare della transazione rivelata, Ronaldo viene trasferito all’inizio del 1993 per un periodo di trenta mesi all’interno di questo club de Belo Horizonte. Sta imparando con questo allenamento, poi guidato da Carlos Alberto Silva. Dalla sua prima stagione, integra l’undici titolare e segna molti obiettivi. Contro Bahia, il giovane attaccante ha registrato cinque dei sei goal della sua squadra. Questo servizio precede la sua prima selezione come una squadra nazionale. Nel giugno 1993, il giocatore ha vinto il suo primo trofeo del club, la tazza del Brasile. Il suo team non riesce a riconquistare questa performance nel campionato nazionale finalmente il quindicesimo. L’anno seguente, i risultati sono migliori, almeno nel Championship Minas Gerais: Cruzeiro vince il titolo e Ronaldo finisce meglio il marcatore con ventuno risultati. Alla fine, in cinquantotto partite giocate sotto i colori di Cruzeiro, segna cinquantacinque occasioni, una media di 0,94 gol per partita. Alla fine del campionato statale e persino prima della Coppa del Mondo del 1994 per la quale è selezionato il giovane giocatore, i club europei, compresi gli olandesi, informati sulla gestione di Cruzeiro per una possibile proveniente dal giocatore all’estero. Atlantico. I negoziati iniziano durante la Coppa del Mondo, il trasferimento è concluso durante l’estate con gli emissari di Eindhoven PSV. Ronaldo contesta il suo ultimo gioco in Brasile il 7 agosto 1994 contro Botafogo.

La schiusa di un “fenomeno”

lo stadio Giuseppe Meazza in cui Ronaldo gioca cinque stagioni durante.

Nell’agosto 1994, Ronaldo, invecchiato diciassette anni, viene trasferito a PSV Eindhoven per circa 5,5 milioni di euro, mentre torna da una Coppa del Mondo. Viveva in spettatore semplice. Il più difficile per lui è quello di superare il male del paese. Per questo, è aiutato la sua fidanzata Nadia, e un ragazzo che lo lascia più, Cesare, divenne il suo confidente, il suo amico e un uomo a fare tutto. D’altra parte, non incontra alcuna difficoltà ad adattarsi al gioco. In effetti, segna i tre gol dei primi due giorni del campionato olandese. In totale, ha registrato trenta risultati in trentatre partite di campionato. Molto dopo il suo delfino, Batava Patrick Kluvert (diciotto risultati), ha facilmente vinto la corona del miglior marcatore per l’esercizio. Per il suo debutto nella Coppa Europa nella Coppa UEFA, succede a un triplicato contro la formazione tedesca di Bayer Leverkusen, che non impedisce l’eliminazione del PSV, ha sconfitto 5 gol a 4. Nel campionato, i giocatori Eindhoven finiscono il terzo.

La sua prossima stagione è interrotta da un problema con il giunto del ginocchio sinistro che lo sposta regolalmente dalla terra. Il giocatore gioca finalmente solo solo tredici giochi di campionato e il PSV ottiene il secondo posto finale dietro Ajax Amsterdam. Perde il suo titolo di scarpa d’oro, nonostante i dodici obiettivi, a beneficio del suo compagno di squadra, il Belga Luc Nilis.Disponibile per giocare la finale della Coppa olandese Nonostante un’operazione due mesi prima, non ha segnato. Lui, tuttavia, ha vinto il suo primo trofeo sul continente europeo. In due stagioni e cinquantasette partite con il club olandese, ha registrato cinquantacinque gol, una media vicina a un obiettivo per partita. Ma i problemi fisici si uniscono alle critiche fatte contro di lui; Il giocatore non arriva, nonostante i suoi obiettivi, all’unanimità tale Romário, ex giocatore brasiliano PSV. Allo stesso modo, le tensioni appaiono con Dick Advocaat, il tecnico PSV, che lo piace di andare a Barcellona quando il giocatore dice che vuole unirsi alla Spagna.

in penalità, Ronaldo ha registrato l’unico obiettivo della finale della tazza di tazze 1996- 1997.

Nel luglio 1996 firma con FC Barcelona un contratto di otto anni per diciotto milioni di euro, trasferimento di riepilogo record in quel momento,. Come Maradona o Romário, stessi ex Blaugranas, Ronaldo si distingue per la sua tecnica e la sua condotta della palla che segna molti osservatori. Dal suo primo gioco a Camp Nou in una partita per andare dal Supercoupe della Spagna durante il successo degli obiettivi di Barcellona 5 alle 2, realizza un doppio e un passaggio decisivo, i benefici accolti dalla comparsa di tessuti bianchi nei supporti, firmare di ‘un grande gioco. In media vicino a un obiettivo per partita tutte le competizioni, i suoi risultati, in un grande campionato in un club esposto, sono altamente pubblicizzati, come obiettivo che registra contro Compostela. Dopo aver intercettato la palla nel turno centrale, Ronaldo fa una gara di trentacinque metri e, grazie alla sua velocità e ad alcuni gesti tecnici, segna un gol dopo aver eliminato quattro giocatori avversi. Alla fine della stagione, ha finito meglio il marcatore del campionato con trentaquattro obiettivi, vince la tazza di tazze a Rotterdam a spese di Paris Saint-Germain. È anche inscritto l’unico obiettivo dell’incontro su una penalità poco prima della metà del tempo. Nel dicembre 1997, i Bi-Weekly France Football Awards The Gold Ball che premia il “miglior giocatore in evoluzione in un campionato europeo”. Avanza al predrag jugoslavo Mijatović e Zinedines Zidane francese. A Vinghank, è diventato il più giovane vincitore della storia di questo trofeo dalla sua creazione nel 1956, ma anche il primo giocatore brasiliano incoronato dalla globalizzazione del trofeo nel 1995,. L’anno precedente, già, parte dei giornalisti specializzati è stato sedotto dal giocatore che ha concluso secondo nella classifica, tre punti del Sammer tedesco Matthias. Allo stesso modo, è designato due anni di un giocatore migliore per gli anni 1996 e 1997 dalla FIFA. Ogni volta, viene eletto a una maggioranza molto grande,.

jersey di Milano indossato e dedicato da ronaldo.

Dopo aver voluto rimanere In Catalogna almeno una stagione aggiuntiva, Ronaldo lascia la Spagna per i dodici mesi in Italia solo dopo l’arrivo. Dichiara di essere deluso dalle proposte fatte dai leader della Barcellone, che considera insufficiente. Inter di Milano recluta per un periodo di cinque anni per 30,5 milioni di euro, tale importo supera l’importo fissato per il prezzo minimo di liberazione del giocatore nel suo contratto con Barcellona. Il dubbio più scettico della sua capacità di avere successo in un campionato italiano in cui gli spazi sono più rari e i difensori più rigorosi rispetto a Liga. Eppure si adatta dalla sua prima stagione nel calcio. Ha registrato un totale di venticinque gol nel campionato, finendo il secondo miglior marcatore con due unità di Oliver tedesco Bierhoff. Batte quindi il record del record per una prima stagione in Serie A. Durante una riunione della Coppa italiana affrontando il piacere, durante il quale succede una tripletta, i giornalisti italiani gli danno il soprannome del fenomeno. Contribuisce al successo di Nerazzurro nella finale della Coppa UEFA contro il Lazio de Roma, segnando l’ultimo obiettivo del suo club, vincitore 3 gol a 0. Ha quindi vinto la sua seconda tazza europea in due anni con due diversi corsi. Nel campionato, l’Inter è preceduto dalla Juventus Torino, ed è accontentato di un secondo posto qualificante per la Champions League. L’incontro di ritorno tra i due club ha luogo alla fine della stagione. Defisso 1 scopo a 0, il milanese rimprovera l’arbitro dalla riunione delle sue decisioni (la penalità ha negato per colpa a Ronaldo e pochi secondi dopo per Bianconeri). Il brasiliano non accetterà questa decisiva sconfitta per il premio dello scudetto.Il secondo posto e la giovane età (ventuno anni) non impediscono di brillare, quindi appare come uno dei migliori giocatori del pianeta.

Lesioni ripetute

TRE volte, RONALDO sarà gestito All’ospedale Salpêtrière (1999-2000-2008).

Sulla scia del mondo del 1998, Ronaldo sta vivendo una serie di ferite che fanno parte della sua capacità di trovare il suo livello migliore. Pertanto, dal luglio 1998 ad aprile 2002, contesta solo cinquanta partite in totale oltre i duecentocinquanta poteva potenzialmente giocare.

Partecipa solo alla metà dei giochi da Inter Milano durante il 1998-1999 Stagione, a causa dell’infiammazione con i tendini patellar delle due ginocchia che avranno molto tempo. Ma la sua prima grande ferita arriva il 21 novembre 1999 durante la partita contro Lecce, contando per il decimo giorno di Serie A: eseguendo una sensazione di passaggio, il suo piede destro si blocca nell’erba. La prima diagnosi evoca un grande inglesivo con il ginocchio destro. Gli ultrasuoni fatti cinque giorni dopo rivelano una rottura parziale del tendine della Gamba destra. Il 30 novembre è stato gestito dal professore saliente all’ospedale parigino di Pitié-Salpêtrière. La sua indisponibilità viene quindi stimata a cinque mesi.

è tornato il 12 aprile 2000 in occasione della finale della coppa italiana che si oppone all’inter al Lazio Roma a Roma. Giochiamo il sessantaquattissimo minuto e, su un’accelerazione, Ronaldo, entra in gioco sette minuti prima, crolla e si trova il ginocchio destro. Grida con dolore nel mezzo del prato e lascia il terreno in lacrime. Una volta il giorno dopo, è di nuovo azionato dal professore saliente. Il chirurgo francese annuncia che il tendine del Patallare del brasiliano ha completamente trasferito, e che l’attaccante dell’Inter non può riprodurre prima della fine dell’anno 2000. Poche settimane dopo la sua operazione, il giocatore si dichiara fiducioso per il suo Recupero e reagisce alle preoccupazioni per la continuazione della carriera: “Tornerò, molto più forte di prima. Non ho dubbi.” A partire da luglio, inizia la sua riabilitazione, cinque mesi prima di riprendere la palla di allenamento ai piedi. Eppure Non svolge una singola partita della stagione 2000-2001 e restituita alla concorrenza il 20 settembre 2001, a Trieste, partecipando alla prima metà del gioco. Primo round della Coppa UEFA contro i rumeni di FC Braşov. Nel gioco, sette giorni dopo, suona quaranta minuti, ma durante le fermate del gioco, è di nuovo vittima di un allungamento della coscia destra. La sfortuna continua a perseguirlo. Contro Lecce in serie il 4 novembre di quell’anno, deve lasciare i suoi partner dal tredicesimo minuto di gioco, vittima di un contratto nella coscia destra. Un mese e mezzo dopo, soffre di una nuova contrattura, alla coscia sinistra questa volta, a piacere. Nel frattempo, il 9 dicembre 2001 contro Brescia, segna per la prima volta in fiammifero ufficiale dopo due anni di silenzio. Non restituisce che nel marzo 2002, per un incontro amichevole contestato con la squadra nazionale del Brasile.

Redenzione al Real Madrid

da sinistra a destra: Zinedines zidane (5), ronaldo (9) , Raúl (7) e David Beckham (23)

Dopo quasi due anni passarono senza giocare a Milano, è entrato a far parte del club spagnolo del Real Madrid il 30 agosto 2002. Alla Coppa del Mondo del 2002, il brasiliano brilla di nuovo. Il presidente del Real Madrid, Florentino Pérez, è quindi interessato a Ronaldo. I consiglieri del giocatore iniziano un test di forza con Inter Milan. Massimo Morti, il presidente interista, non vuole lasciare il prodigio a meno di cento milioni di euro. Infine, i due leader concordano su un quarantadue milioni di euro. Il Real Madrid applica una strategia di reclutamento focalizzata sull’acquisto di una “stella” ogni anno per aumentare le vendite derivative stampate di Real Madrid. Ronaldo firma dopo Luís figo nel 2000 e Zinedine Zidane nel 2001,.

>

ronaldo sotto la madrid jersey, 21 dicembre 2005.

suo Il debutto sotto il costume da bagno Merengue ha successo poiché segna solo trenta secondi dopo aver partecipato alla formazione del deportivo Alave, il 6 ottobre 2002. In un centro del suo compatriota Roberto Carlos, riprende il palloncino e trompe il portiere avversario. Ha registrato un secondo gol quindici minuti dopo. È il miglior marcatore del suo club per la sua prima stagione con trenta risultati.Ha registrato ventitre gol nel campionato, il secondo miglior totale dietro l’olandese del Deportivo La Coruña Roy Makaay. Da questo primo anno a Madrid, il giocatore vince il titolo nazionale. Nella Champions League, i marchi brasiliani sei volte, uno triplicato durante una sconfitta di 4-3 contro il Manchester United. I Madrelenians vengono eliminati nella semifinale contro la Juventus.

Nel dicembre 2002, il brasiliano vince un secondo palloncino d’oro davanti al suo compagno di squadra Roberto Carlos e il portiere tedesco del Bayern Monaco Oliver Kahn. È inoltre designato il giocatore della FIFA dell’anno, per la terza volta della sua carriera dopo il 1996 e il 1997.

ronaldo conferma le seguenti due stagioni e prolunga il suo contratto di due anni. Sette anni dopo un primo titolo sotto il PSV Jersey, Ronaldo finisce di nuovo il miglior marcatore del campionato spagnolo nel 2004 con un totale di ventiquattro risultati. Con il Real Madrid, segna più di cento obiettivi, tutte le competizioni combinate.

D’altra parte, il suo club è in attesa di vincere trofei. Perde il titolo del campione della Spagna nel 2003-2004 ed è soddisfatto del quarto posto finale. Le seguenti due stagioni, i Madrelenians finiscono i delfini a Barcellona. Nella Champions League, il club viene eliminato nel quartiere finale nel 2003-2004 da Monaco prima di non riuscire nei prossimi due anni. Le stagioni 2004-2005 e 2005-2006 sono più miscelate. Se Ronaldo Cottes Raúl, Zinedine Zidane, David Beckham, Michael Owen, poi Robinho, questa squadra non vince alcun titolo. I media rimprovero sovrappeso brasiliano. Dopo un anno difficile della stagione 2006-2007 che vede Ronaldo relegato alla panchina o addirittura negli stand dall’allenatore Fabio Capello, ha deciso di tornare in Italia a Milano AC presso l’inverno Mercato. Il vero Madrid vince, tuttavia, la Liga, vince un titolo di campione spagnolo per la seconda volta della sua carriera.

Milano AC, ritorno in Italia

The New Coach Fabio Capello Turning Ruud van Nistelrooy come primo piano a Ronaldo Square. Quest’ultimo lascia quindi il club Madrelenian per raggiungere la Mila AC nel gennaio 2007, per la somma di 7,5 milioni di euro. Il Rossoneri realizza un colpo di media, attirando l’animosità del club rivale di Inter Milan, e i suoi sostenitori, insoddisfatti di un secondo tradimento (dopo la partenza nel 2002, la firma a Milano AC è vissuta come tale). Si accartoccia un po ‘più di sostenitori intercoosi dicendo che giocare a Milano AC era il suo “sogno”. Per il suo primo possesso sotto il suo nuovo maglia, il primo piano entrò un raddoppiato e consegna un passaggio decisivo contro il suo. A poco a poco, trova un buon livello, e ha avuto successo sette obiettivi nel calcio per dodici riunioni giocate. Tuttavia, i Milanesi vinsero la Champions League senza di lui. In effetti, il giocatore non può suonare questa competizione con due diversi club durante la stessa edizione; E Ronaldo ha iniziato la stagione europea con il Real Madrid. Nel campionato, Milano è soddisfatto di un quarto posto finale.

toccato in una coscia, Ronaldo non è disponibile all’inizio della stagione 2007-2008 e non ritorna solo il 25 novembre durante una vittoria di Milano a Cagliari. Un tempo annunciato a Flamengo in inverno Mercato, i resti brasiliani al Rossoneri e registrarono un doppio del 13 gennaio 2008 contro Napoli. Questi sono i suoi primi due risultati della stagione. Ma ancora fragile, non partecipa al ventesimo giorno del campionato, per il movimento di Milano AC a Genova, a causa di problemi muscolari.

13 febbraio contro Livorno, l’attaccante è di nuovo ferito. Tre minuti dopo essere entrati in gioco, Ronaldo soffre del ginocchio sinistro. La diagnosi rivela una rottura del tendine del Patallare. Operato il giorno successivo presso l’ospedale parigino di Pitié-Salpêtrière dal professore proiettante, la sua indisponibilità è stimata almeno nove mesi. Per molti, questo nuovo infortunio annuncia la fine della carriera del giocatore, quindi trenta-anni. Tuttavia, durante la sua convalescenza, ribadisce il suo desiderio di riprodurre e confidare tutta la sua volontà di trovare il suo livello un giorno.

Scandali, sovrappeso e tradimento

Mentre si svolge, Ronaldo, Alla fine del contratto presso l’AC Milan, si ritrova senza club per la prima volta nella sua carriera nel luglio 2008. Anche se assente dalla terra, il brasiliano continua a parlare di lui. Spesso deriso nei media per il suo sovrappeso, appare anche nel cuore degli scandali, sorpreso circondato da prostitute, e spesso mostra in discoteca, specialmente per celebrare il suo trentasimo compleanno con la sua fidanzata.

Le speccolazioni sulla sua futura destinazione vanno bene, la voce più persistente che lo rende un futuro giocatore di Parigi Saint-Germain; Le informazioni non hanno mai veramente negato dal giocatore o dai leader del Club Capital. Un’altra voce invia il doppio campione del mondo a Manchester City, un interesse confermato dal giocatore di persona, il miliardario club Emirati Suleiman Al-Fahim, che spera quindi a realizzare un secondo grande colpo nel mercato del trasferimento dopo la venuta di Robinho. Propone anche al giocatore un contratto di 9 milioni di euro durante un anno, un’offerta finalmente rifiutata dal giocatore. La proposta più wacking deriva dal presidente del club italiano di Siena, Giovanni Lombardi Stronati, che propone di pagare Ronaldo 100.000 euro per obiettivi marcati.

Mentre si allena per diverse settimane con il club brasiliano di Flamengo, e che molti lo vedono coinvolgendo con il flagship club della città di Rio de Janeiro, Ronaldo infine firma nel gennaio 2009 un contratto di un anno con un’opzione aggiuntiva dell’anno per i Corinzi di San Paolo, un’esperienza scelta come un tradimento da parte dei cariocas sostenitori. Mentre non ha trovato tutti i suoi mezzi e non ha ancora giocato la minima partita ufficiale sotto i suoi nuovi colori, Ronaldo ancora colpa in occasione dello slittamento notturno. Il 26 febbraio, durante un giorno libero concesso durante un tour presidenza prudente, i giocatori nominati per tornare al loro hotel prima delle 23 ore. Ma dopo una serata trascorsa in discoteca, Ronaldo ritorna solo 5 ore con una donna. Essere proibiti l’ingresso al suo compagno di una notte in hotel, dà un calcio violento nella finestra della reception. Il caso fa un grande rumore e ha conseguenze pesanti, dal momento che il direttore tecnico Antonnio Carlos Zago, che lo aveva accompagnato all’inizio di questa sera, è costretto a dare le sue dimissioni. Ronaldo, paga una multa di 5.000 euro.

I Corinzi per il suo ritorno in Brasile

ronaldo ritorna in Brasile nel 2009 con il club Corinthians. Qui in compagnia del presidente Lula il 12 maggio 2009.

Infine, Ronaldo ritorna alla concorrenza il 4 marzo 2009 in tazza del Brasile sul campo di Itumbara. Entra in gioco al 67 ° minuto al posto di Jorge Henrique, ma non ha segnato. Questo è fatto cinque giorni dopo affrontare Palmeiras in una partita del campionato Pauliano, una testa di successo nel secondo post nell’ultimo tempo dell’incontro, seguendo un angolo. Per la sua terza partita ufficiale sotto i suoi nuovi colori, Ronaldo offre la vittoria ai suoi compagni di squadra contro São Catano. Al ritorno dello spogliatoio, mentre il punteggio è di un obiettivo ovunque, segna e dà i tre punti della vittoria alla sua squadra. Per quanto riguarda alcuni chilogrammi superflui, tuttavia, dice la sua volontà di competere nella Coppa del Mondo 2010 in Sud Africa. A questo proposito, l’allenatore Dunga non chiude alcuna porta.

Per questa stagione, Ronaldo ha stabilito l’obiettivo di raggiungere il trenta goalbar. Al 16 ° giorno del campionato di São Paulo, ha gestito il suo primo doppio, ma non è abbastanza, tuttavia, per dare la vittoria alla sua squadra, che deve essere soddisfatta con un risultato non 2-2. Il 31 marzo, segna di nuovo Ituano, per una vittoria del suo club 3 gol a 0. Sotto il suo impulso, i Corinzi si qualificano per la finale di questo campionato. Nella prima gamba contro Santos FC, segna due volte, una su un lob di 30 metri. Sulla via del ritorno, i Corinzi sono accolti con un virtuoso di un obiettivo ovunque, sufficiente a vincere il titolo, il primo trofeo per Ronaldo dal suo ritorno al suo paese di origine. Inoltre, è eletto dai migliori giornalisti del giocatore del campionato. Sul suo lanciato, in piena sicurezza, è riuscito a una nuova doppia finale della Coppa del Brasile contro l’Atlético Paranaense, e qualifica il suo club per il resto della competizione.

Il 1 ° luglio 2009, Ronaldo vince Un secondo trofeo con il suo nuovo club, rimuovendo la tazza del Brasile a spese del Porto Alegre Internacional. Segna un obiettivo nel corso della corsa.

Carriera internazionale

Coppa del Mondo 1994: un titolo senza giocare
Articolo principale: Coppa del Mondo del 1994 .

Dopo evolventoso nelle squadre nazionali della gioventù, Ronaldo è per la prima volta convocata come team di Elite nazionale nel novembre 1993, in occasione di un viaggio dal Brasile in Germania per competere una partita amichevole.A diciassette anni e due mesi, le sue esibizioni con Cruzeiro gli permettono di essere mantenute nel gruppo, ma non gioca a Colonia; I suoi compagni di squadra perdono 2 gol a 1. Ha debuttato il 24 marzo 1994 a Recife in occasione di una partita amichevole contro il vicino argentino. Sta sostituendo e entra in gioco a dieci minuti dalla fine. La sua precocità ricorda il “re” sbucciato. Durante la sua seconda partita con il Seleção, ha registrato il suo primo gol, provoca una penalità e offre un passaggio decisivo contro gli obiettivi battuti di Islanda 3 a 0. Questo servizio convince l’allenatore nazionale, Carlos Alberto Parreira, per integrarlo nella lista dei giocatori selezionati Per la Coppa del Mondo del 1994 giocata negli Stati Uniti,.

Alla ciotola Pasadena in California, Ronaldo vince la sua prima coppa del mondo senza giocare un singolo minuto.

I media brasiliani che cercano un nuovo Pelé, Ronaldo è una delle attrazioni di questo mondo americano, mentre il suo nome suscita le bodoni dei grandi club europei e dei principali marchi. Tuttavia, non contesta un singolo minuto durante l’evento, nemmeno durante il terzo gioco di pollo contro la Svezia, senza partecipare. Senza di lui, il duo romário-bebeto conduce la seleção a una quarta corona. È quindi il sacro campione del mondo all’età di diciassette anni come Pelé, che, a differenza di lui, ha contribuito alla Coronazione essendo un proprietario completo.

Emigrato in Europa presso il PSV Eindhoven dopo il mondo, Ronaldo soffre il Critiche del Successore di Parreira, Mário Zagallo, che lo incolpa per non aver segnato gli obiettivi nella selezione. Alla copa americana del 1995, quest’ultimo non lo tiene e il Brasile è eliminato nella semifinale dall’Uruguay di Enzo Francescoli. Ai giochi olimpici del 1996, la selezione nazionale lascia il torneo presso lo stadio semifinale contro la squadra nigeriana. Ronaldo gioca questa volta sulla punta dell’attacco sul lato di Bebeto, ha vinto la medaglia di bronzo e ha finito il terzo capocannoniere del concorso dietro l’Argentina Hernan Crespo e Bebeto. Si chiama Ronaldinho durante questi giochi da quando uno dei suoi difensori dei compagni di squadra, più anziani, indossa già il nome di Ronaldo e ottiene il Primeur. Sei mesi dopo, ha vinto in Bolivia la sua prima copa America. Dopo la fase di pollo, il Brasile ha sconfitto il Paraguay nel trimestre finale, diffonde il Perù nella semifinale e ha battuto il paese ospitante nel punteggio finale con 1. Ronaldo dà il vantaggio in Brasile a dieci minuti dalla fine dell’incontro, mentre il il punteggio è di un obiettivo ovunque. In totale, ha registrato cinque gol e ha finito il secondo marcatore della competizione dietro il messicano Luis Hernández. L’anno 1997 finisce bene per La Seleção. Guidando dal Duo Ronaldo-Romario, vince le confederazioni CAPPA dominando gli obiettivi finali Australia 6 con 0. I due attaccanti hanno successo una tripletta.

Coppa del Mondo 1998: un finale finale
Articolo dettagliato: 1998 Coppa del mondo di calcio.

Golden Ball e Best FIFA Player 1997, Ronaldo è molto atteso dal pubblico e dai media brasiliani per la Coppa del Mondo del 1998. Grande favorito della competizione, il Brasile La squadra inizia con la Scozia e impone 2 a 1. Questa è la prima partita della Coppa del Mondo giocata da Ronaldo che rimane silenziosa. Segna un obiettivo nella seconda partita contro il Marocco a Nantes Godendo di un’apertura nell’asse Rivaldo per colpire il diritto al polo dal polo all’ingresso della superficie e battere la guardia.

qualificato per il L’ottavo finale, il Brasile gioca la squadra del Cile da Zamamorano e Salas. I brasiliani vincono questa opposizione, e Ronaldo ha segnato due nuovi obiettivi, su una penalità e un colpo diritte ai sedici metri. Nel quarto di finale contro la Danimarca, non contrassegna, ma offre due passaggi decisivi a Bebeto e Rivaldo, in una partita che il Seleção vince 3 gol a 2. Diventa marcatore in semifinale contro i Paesi Bassi aprendo il marchio dopo 22 secondi Nella seconda metà, quando recupera una lunga apertura di rivaldo e resiste al ritorno di Philip Cucku per ingannare Edwin van der Sar. Gli uomini di Mário Zagallo finalmente si impongono con gli scatti all’obiettivo e prendono il biglietto per la Grand Final contro il team della Francia, paese ospitante.

un’ora prima del calcio-off, c ‘è lo stupore. Un primo foglio di fiammiferi circola nella Galleria stampa, su cui il nome di Ronaldo è tra le sostituzioni, Edmundo prendendo il suo posto insieme a Bebeto in prima linea dell’attacco. Meno di dieci minuti dopo, la verità è restaurata e Ronaldo trova la sua posizione del titolare. Ma, come i suoi partner, non splende. Nel primo periodo, non è mai pericoloso.Solo una volta, il giocatore riesce a ingannare la vigilanza della difesa francese, battuta solo due volte dall’inizio della concorrenza. Pubblicato al secondo post e gratuiti e i suoi movimenti, pone un tiro potente fermato da Fabien Barthez, il Guardiano francese. Il Brasile infinisce finalmente 3 gol a 0. Ronaldo completa la concorrenza con un totale rispettabile di quattro gol e rifiniti i primi contrabbandieri. Basta essere eletto il miglior giocatore del torneo.

ronaldo non ha tutti i suoi mezzi per giocare questa partita. Handicappato dall’inizio della competizione con dolore al ginocchio, a causa di una tendinite patretina che è particolarmente imbarazzata quando si avvertono la fatica. Inoltre, soffre dalla caviglia sinistra dopo un colpo ricevuto nella corrispondenza precedente. Il mistero si addensa un po ‘di più il giorno successivo della finale, quando scopriamo che Ronaldo era vittima di un disagio che ha reso necessaria la realizzazione di esami presso la clinica parigina di Lilas. Nessuna lesione viene rilevata da medici francesi e Ronaldo arriva allo Stade de France meno di un’ora prima del calcio d’inizio, il che spiega il cambiamento nel foglio di gioco. Questo episodio genera una serie di dichiarazioni contraddittorie e circostanti le seguenti settimane, generando una polemica nel senso della selezione nazionale. Due indagini parlamentari sono anche costituite per far luce su questi eventi; Viene quindi evocato dalle pressioni esercitate dall’attrezzatura Nike per concludere Ronaldo nonostante il suo problema di salute,.

Gli eventi del 1998 non impediscono a Auriverde di vincere il Copa America del 1999, l’anno successivo. A Paraguay . Ronaldo è un principale attore di questa incoronazione, segnando tre volte nel palcoscenico di pollo, affrontando il Venezuela due volte, poi contro il Cile in penalità. Marca di nuovo nel quarto di finale e poi semifinale rispettivamente a scapito dell’Argentina e del Messico. Nella finale contro l’Uruguay, è colui che chiude il punteggio sul ritorno dello spogliatoio, per una vittoria brasiliana 3 gol a 0.

Coppa del Mondo 2002: decisiva e sacra
Articolo dettagliato: 2002 Coppa del mondo di calcio

Mentre non ha indossato la maglia Auriverde per più di due anni a causa delle lesioni prove, Ronaldo è convocata per una partita amichevole contro la Jugoslavia il 27 marzo 2002, solo tre mesi dall’inizio della Coppa del Mondo senza aver giocato il minimo minuto di gioco per tre mesi. Il suo ritorno in forma con Inter Milan e una buona parte contro il Portogallo finiscono per convincere Luiz Felipe Scolari, l’allenatore brasiliano, per garantirgli un luogo di titolare per il mondo.

Dopo aver lottato per la qualifica, gli indirizzi del Brasile La competizione in Corea del Sud senza essere preferita. Il primo gioco di Turchia vede i brasiliani a vincere da 2 a 1 con una equalizzazione firmata Ronaldo. Non aveva segnato con La Seleção dal 19 luglio 1999 e la finale della Copa America (due anni e dieci mesi). Ricorrenze contro la Cina e succede a un doppio contro la Costa Rica.

Il team brasiliano è qualificato per la seconda fase. Ronaldo segna sempre il Belgio in ottavo-definale, la Turchia nella semifinale. All’inizio del secondo periodo, Gilberto Silva trabocca sull’ala sinistra e serve il suo aggressore. Quest’ultimo elimina i suoi avversari e colpisce la palla del “appuntito” che inganna la coppia del guardiano. Qualificato per la finale grazie a questo singolo obiettivo, il Brasile affronta la Germania pochi giorni dopo.

In finale, Ronaldo registra i due obiettivi della vittoria che contribuiscono al quinto successo planetario del suo paese. Sull’inizio, opportunistica, segna il recupero della palla respinta dal Guardian Oliver Kahn su un rivaldo shot. Raddoppia il segno pochi minuti dopo aver preso un centro di Kleerson, che passerà Rivaldo. Il suo colpito sulla terra è il suo ottavo scopo della competizione. È il sacro miglior direttore del mondo e con dodici obiettivi iscritti a tre edizioni, equivale agli obiettivi totali della sua schiuma.

2006 Coppa del Mondo: il record di Gerd Müller Beat
Articolo dettagliato: Coppa del mondo di calcio 2006.
I 15 Obiettivi di Ronaldo in Coppa del Mondo

2

Data Place avversario goals minuto
16 giugno 1998 NANTES MAROCCO 1 9 °
27 giugno 1998 paris chili 2 46e • 70e
7 luglio 1998 Marsiglia Paesi Bassi 1 46e
3 giugno 2002 ulsan Turchia 1 50 °
8 GIUGNO 2002 SEOGWIPO CINA 1 55E
13 giugno 2002 suwon costa rica 2 10e • 13e
17 GIUGNO 2002 KOBÉ Belgio 1 87e
25 giugno 2002 SAITAMA Turchia 1 49E
30 giugno 2002 yokohama Germania 67e • 79e
22 giugno 2006 Dortmund Giappone 2 45E • 81E
27 giugno 2006 DORTMUND Ghana 1 5th

ronaldo disputa in Germania il suo quarto Fase World Cup Final. La sua condizione fisica è precaria, avendo un peso di 90,5 kg, otto sterline più del 2002. Con un indice di massa corporea a 27, è sovrappeso che vale il soprannome “Big” durante il test. Se Rivaldo non è selezionato, Kaká Milan e Barcellona Ronaldinho sono presenti per dargli buoni palloncini. Prima dell’inizio del torneo, Ronaldo non ha più calpestato una terra dall’8 aprile e un’uscita su ferita, al sessantaquattuale minuto, durante una vera partita di Madrid contro la vera sociedad.

Per il suo ingresso in La competizione, il Brasile è necessario di fronte a Croazia 1 obiettivo a 0 e poi in Australia da 2 a 0 senza convincente, ma Ronaldo non ha segnato. Successivamente gestito un raddoppiato contro il Giappone. Il suo primo obiettivo è inscritto dalla testa al secondo polo. Il secondo interviene alla fine del partito su una digitatura all’interno del piede destro che porta fuori il posto sinistro di Yoshikatsu Kawaguchi, il portiere Nippon.

Questi due risultati lo permettono di unirsi a Gerd Müller tedesco In capo dei migliori marcatori della Coppa del Mondo, tutte le fasi finali combinate, con quattordici unità. Batte il record in ottavo-definale contro il Ghana, aprendo il marchio al quinto minuto di gioco dopo essere uscito vittorioso da un viso a faccia con la guardia africana. Il corso di La Seleção termina nel prossimo round contro la Francia guidata da Zinedines Zidane, il suo compagno di squadra nel club. È una sosta per la selezione brasiliana e preferita di questo mondo. La sconfitta suscita molti critici una volta che la squadra è tornata in Brasile.

Dal mondo 2006, Ronaldo non ha più coperto la maglia brasiliana. Il nuovo coach Dunga non lo ha selezionato per partecipare al copa del 2007. Tuttavia, Ronaldo non termina la sua carriera internazionale e va come obiettivo di competere la Coppa del Mondo 2010, che si svolgerà in Africa. Sud. Avrà quindi trentatré anni. Sarebbe una partecipazione a un quinto mondo, la stessa performance di Lothar Matthäus o Messican Antonio Carbajal.

fuori da calcio

vita personale

la privacy di Il giocatore e le sue attività extra-professionali sono spesso diffusi nella pressa Sensation. I tabloids quindi trasmettono le sue relazioni romantiche.Questo è il caso in cui collegamento con il manichino Susana Werner tra il 1996 e il 1998. Nell’aprile 1999, il matrimonio di Ronaldo Domingues, un membro del calciatore della squadra nazionale brasiliana. Separarono quattro anni dopo. La coppia ha avuto un figlio, Ronald, nato il 6 aprile 2000 a Milano; L’anno seguente, sua moglie fa un aborto spontaneo. Nel 2005, ha mantenuto una breve relazione con il Manikin brasiliano Daniela Cicrelli. Dopo il manichino di Raica Oliveira l’anno seguente, è un padre di una ragazza di nome Maria, nata il 24 dicembre 2008 a Rio, con Maria Beatriz Antony,.

Nel maggio 1998, poco prima della Coppa del Mondo in Francia, Ronaldo ha privato di Papa Giovanni Paolo II. Dopo aver ricevuto la sua benedizione, il giocatore gli offre due maglie, tra cui quella dell’Inter Milano.

Nel 2005, investe in un motore da corsa stabile accanto a Emerson Fittipaldi che partecipa alla formula. A1 Grand Prix.

Impegno umanitario

Nell’anno 2000, Ronaldo è nominato Ambasciatore di Goodwill Ambasciatore delle Nazioni Unite (UN). È in questo contesto che è andato in Marocco nel dicembre 2006 per fornire supporto per l’infanzia. Collabora anche con francese Zinedine Zidane, un’altra stella del calcio globale, la sponsorizzazione delle iniziative umanitarie. Pertanto, il 6 dicembre 2002 a Ginevra, i due giocatori partecipano a una carità a beneficio della ricerca contro l’AIDS. Inoltre, organizza occasionalmente “giochi contro la povertà” che raccoglieranno fondi a favore del programma di sviluppo delle Nazioni Unite. Le somme raccolte durante questi giochi consentono la realizzazione di due progetti umanitari in Congo durante l’anno 2007,. Nello stesso anno, ha donato un controllo di $ 120.000 per la realizzazione di progetti educativi e sanitari ad Haiti. Infine, in termini della Coppa del Mondo del 2010 organizzata in Sud Africa, si impegna a promuovere progetti ecologici

Oltre all’International, si impegna anche in progetti caritatevoli in Brasile. Così, nel 2003, accetta il governo brasiliano di diventare ambasciatore della lotta contro l’analfabetismo. Come tale, è impegnato nei quartieri poveri brasiliani, i favelas, di cui è se stesso nativo. Pertanto, offre un controllo di 600.000 euro nel 2001 per la scuola e l’apprendimento in informatica di giovani cariocas in difficoltà. Ancora in Brasile, è coinvolto nella costruzione di centri sportivi e della costruzione di edifici di ricerca ospedaliera o medica.

Nel 2007, è designato “Volontario n ° 1” dalla Croce Rossa.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *