Sondaggio esclusivo – 1 proprietario del gatto su 2 è influenzato da Allergia dei gatti!

I sintomi di un’allergia di gatti sono ben noti: a contatto con l’animale o il suo ambiente, una persona allergica può starnutire o tosse costantemente, avere occhi rossi o flusso, naso o gola che graffiano …

un nuovo sondaggio Wamiz, dedicato all’allergia ai gatti, attenzione all’impatto di questo affetto sui proprietari di gatti e ai loro animali , oltre ad analizzare i gesti igienici adottati da persone allergiche ai gatti. Andiamo!

Sounding esclusivo - 1 Il proprietario del gatto su 2 è influenzato da Allergia Cat!

L ‘Allergia per gatti, una condizione Ciò colpisce molte case

il gatto è un animale domestico amato dal francese: conosciamo tutti qualcuno che ne ha uno!

Non c’è da meravigliarsi mentre il 53% dei proprietari di gatti che hanno risposto alla relazione del sondaggio Wamiz Essere influenzato dall’allergia ai gatti, avendo singhiorsi sintomi o parenti che lo presentano!

Devi ammettere che questo non è facile accogliere il suo entourage in buone condizioni se iniziano a starnuti e tossire non appena passano la porta!

Eppure, l’allergia ai gatti guarisce! Molte persone allergiche usano antistaminici, desensibilizzazione o corticosteroidi.

Ma sfortunatamente, non è sempre abbastanza per sfregare le spalle senza problemi, per non parlare di avere un gatto da solo quando soffriamo di un’allergia!

Sounding esclusivo - 1 Il proprietario del gatto su 2 è influenzato da Allergia Cat!

Come gestiamo un’allergia ai gatti?

Per alcune persone allergiche ai gatti, i sintomi rimangono gestibili eseguendo regolari gesti igienici come aderire la sua casa, usa un depuratore d’aria, fare polvere e spazzolare il gatto regolarmente.

>>> allergie ai gatti: i suggerimenti per la pulizia della tua casa

Tuttavia, per altre persone allergiche, la gravità dei sintomi è tale che la vita con un gatto a casa è molto difficile, se non impossibile.

Mentre questa allergia è comune, quasi una su 3 persone non Sappi che gli allergeni responsabili delle reazioni allergiche arrivano in realtà dalla saliva dei gatti, e non i loro capelli!

È rendendo la sua toilette che il gatto deposita la sua saliva, contenente la proteina in Fall D1 responsabile delle allergie nell’uomo, sui suoi capelli che contaminano tutto il suo ambiente. È questa proteina, e la saliva del gatto, che sono alla fonte delle difficoltà delle allergie alle persone!

sondaggio esclusivo - 1 proprietario di gatti su 2 riguarda il gatto allergia!

Il gatto, un membro della famiglia completa

Nonostante le difficoltà generate, l’allergia ai gatti sembra non fermare alcuni amanti dei felini: il 16% dei proprietari di gatti intervistati sono allergici ai gatti, e il 6% è molto. Si dice che l’amore supporti tutto!

Questo va ancora oltre: Tra i proprietari di gatti che hanno risposto al sondaggio di Wamiz, vicino a una persona in 4 ha già separato dal suo coniuge a causa del suo sensibilità agli allergeni del gatto, o considerati facendolo. Per queste persone, la scelta tra l’amore di un umano e un gatto viene rapidamente fatto!

Una soluzione sostenibile e conveniente al problema dell’allergia ai gatti consentirebbe a molte persone di adottare gatti, o semplicemente, a Puoi godere di tutto ciò che questi animali hanno da offrire ai loro servitori a due zampe!

E nel frattempo, se sei allergico ai gatti, devi sempre avere la sua medicina e un pacchetto di fazzoletti con se stessi, nel caso in cui si sarebbe sentito un rerrepressibile desiderio di accarezzare un gatto!

Esclusivo Sounding - 1 Gatto Il proprietario su 2 è influenzato da Allergia Cat!

Sondaggio diretto da Wamiz dal 18 al 25 maggio 2020 con 2072 donne e Proprietari di uomini di gatti su tutto il territorio francese

* 1. Busquet, PJ, Chinn, S., Janson, C., Kogevinas, M., Burney, P., & Jarvis, D. (2007). Variazione geografica nella prevalenza dei test della pelle positiva agli aeroallerienti ambientali nella Comunità europea Respiratory Survey I. Allergia, 62, 301-309. DOI: 10.1111 / J.1398-9995.2006.01293

2. Zahradnik, E., & Raulf, M. (2017). Allergeni respiratorie da mammiferi ferrati: esposizione ambientale e professionale. Scienze veterinarie, 4, 38. Doi: 10.3390 / VETSCI4030038

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *