South Cross (Italiano)

La croce meridionale

La croce sud è una piccola costellazione che è visibile solo dall’emisfero australe. È circondato da tre lati dalla costellazione del centauro e del Sud dalla costellazione della mosca.

La croce sud ha anche un cluster di stelle chiamato scatola di gioielli, scatola dei gioielli o NGC 4775, nominata da John Herschel. Questo cluster contiene cento stelle (per lo più del blu superfotled con il centro il kappa gigante rosso crucis1) diffuso oltre 20 anni luce. Questo cluster è visibile all’occhio nudo a est di Beta Crucis2. È 7 milioni di anni e sarebbe uno dei cluster più giovani conosciuti1.

Sotto la croce meridionale è un punto nero chiamato la nebulosa del bag di carbone2.

C’è anche un altro Nebulosa sopra la croce meridionale, la nebulosa della hull3.

Caratteristiche

Le sue quattro stelle disposte in Rhombus, molto luminose, accompagnate da un quinto più piccolo da un lato, indicare ai marinai E i viaggiatori la direzione del Sud, ma non con la stessa precisione della stella polare per il nord, nell’altro emisfero: in effetti, nessuna delle stelle della Croce sud è piuttosto nell’estensione dell’asse terrestre.

Il più vicino è Sigma Octantis, ma è troppo chiaro per essere utile. Per localizzare il sud del sud, 4,5 volte la distanza tra Acrux e Gacrux, che dà circa il sud del sud, a circa 25 ° da ACRUX24.

Le cinque stelle principali della Croce South

  • ACRUX (α Crucis) è la stella più luminosa della costellazione. Una grandezza di 0,77, è la 22a stella in termini di luminosità; È anche la stella della prima magnitudine del sud della caveau celeste. È una doppia stella, composta da due superfolly blu e calda, Crucis α1 (magnitudine 1,4) e α2 crucis (magnitudine 1.9). Uno di loro sarebbe anche una doppia stella, che avrebbe fatto quell’aux sarebbe composto da tre stelle 5;
  • mimosa (β crucis) è un gigante blu della magnitudine 1.25;
  • gacrux (γ crucis) è una magnitudine gigante rossa 1,59 situata a 120 anni della terra;
  • Δ crucis (grandezza 2,79) e ε Crucis (magnitudine 3,59) sono le altre due stelle più brillanti di questa costellazione.

visibilità notturna della costellazione.

Storia

Più di 2.000 anni fa, la Croce sud era ancora visibile nell’emisfero settentrionale 6, quindi i romani conoscevano la sua esistenza e lo chiamò il “Trono di Caesar”, ma non lo consideravano rigorosamente come una costellazione, ma quest’ultimo lo ha incorporato nella costellazione del centauro. A causa dei complessi meccanici celesti, passò sotto l’equinozio e scomparve dagli schermi radar fino al XVI secolo. Tuttavia Dante Alighieri sembra l’allusione nella sua Divina Commedia7:

“Mi sono girato a destra, e ho pensato all’ambito dell’altro polo, e io vivo quattro stelle
Nessuno non vive mai, fuori dalla prima sdraiata. “

Dante non aveva mai visto questa costellazione, ma supponiamo che potesse osservarlo sulle carte celeste dell’Arabico Scholars7. Poteva anche sentire parlare delle narrazioni di Marco Polo che sono salite a Java7. Sul globo borgiano del 1225, alcuni riconoscono la Croce sud7. Inoltre, gli studiosi arabi non hanno perso di vista: Al-Biruni, lo ha osservato da quando Multan in India dove si chiama Sûla7.

Il primo vero riferimento a questa costellazione è in una lettera del 1503 da Amerigo Vespucci dove descrive “quattro magnifiche stelle” 8; Il marinaio Antonio Pigafetta che ha accompagnato Magellan nel 1515 il nome El Cruero7 e lo descrive come “una meravigliosa croce, la più gloriosa di tutte le costellazioni nel cielo”. 8. Nel 1517, il browser Florentina Andrea Corsali evoca il nome di Croix (Croce Maravigliosa).

Augustin Royer, nel 1679, è il primo a fare una descrizione come Constellation8. Johann Bayer lo integra nelle sue carte dal cielo sotto il nome della croce moderna. Jakob Bartsch, il genero di Johannes Keplero, gli dà il suo nome di South Cross46.

Gli indiani Guaranis pensavano che la Croce sud fosse un’impronta lasciata da un nandou6.

Il simbolo dell’emisfero meridionale

Comunque, la Croce South è il simbolo dei paesi dell’emisfero australe, fino al punto che molti di loro lo hanno adottato nella loro bandiera nazionale.

  • / LI>
  • Australia, Northern Territory

link esterno

  • legend Australiano sulla creazione della croce meridionale.
  • Un’altra leggenda riguardante la creazione della Croce sud secondo i Tehuelches.

Riferimenti

Aries • Bull • Gemelli • Cancro • Leone • Blank • Scorpione • Serpentary • Sagittario • Capricorno • Acquario • Pesce

altre costellazioni

le costellazioni
Constellazioni zodiacali
Aquila • Andromeda • Altare • Balena • Bussola • Bouvier • Scalpello • Camaleonte • Carene • Cassiopea • Centauro • Cepée • Capelli Berenice • Cani da caccia • Controllo • Colombe • Bussola • Corvo • Coppa • Corona meridionale • Crown Bereal • Southern Cross • Swan • DAUPHIN • Dorade • Drago • SOBIESKI ECU • Eridan • freccia • Fornace • Giraffa • Great Dog • Grande Mestolone • Gru • Ercole • Orologio • Hydra • Hydra maschio • Indiano • Lucertola • Unicorno • Lepre • Lupo • Lynx • Lyre • Macchina pneumatica • MI Croscope • Vola • Ottante • Uccello del paradiso • Orion • Peacock • Pegasus • Pittore • Perseo • Piccolo cavallo • Piccolo cane • Piccolo leone • Piccola volpe • Piccolo orso • Phoenix • Pesce meridionale • Pesce volante • Stern • Regola • Reticolo • Scultore • Serpente • Sestante • Tavolo • Telescopio • Tucano • Triangolo • Triangle Austral • Vele
per modificare il modello: Vedi qui
oggetto evidenziato la settimana del 12 dicembre 2016

Portale di astronomia – Accedi agli articoli Vikidia su ASTR Onomia.

Stelle Portal – Tutti gli articoli su Stars

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *