TESSA Virtue e Scott Moir Cover o Ice Dance

Chouchous of Ice Dance Canadian Tessa Virtue e Scott Moir ha messo il tocco finale alla loro illustre carriera diventando gli schemi di arti più decorati nella storia olimpica.

in quella che probabilmente è stata la loro ultima competizione., Virtue e Moir hanno vinto l’oro di Ghiacciolo in Pyeongchang Inverno Olimpiadi dopo aver ottenuto 122,40 punti per il loro programma gratuito, martedì, per un totale di 206.07.

Amatori al Palazzo Ice Gangneung ha reagito ad alta voce durante il programma di virtù sensuale e ormeggiare il suono della musica rossa del film Moulin e dei pattinatori Tutti sorridono quando hanno elogiato la folla probabilmente per l’ultima volta della loro carriera. Se hanno annunciato che faranno un annuncio ufficiale nei prossimi giorni, la coppia dovrebbe ritirarsi dalla competizione.

virtù e moir, che erano gli ultimi a calpestare la pista di pattinaggio, vide la gabriella francese Papadakis e Guillaume Cizeron sapono liberamente come programma libero spettacolare sulla Sonata di Moonlight Beethoven, che ha stabilito un nuovo record mondiale raccogliendo un punteggio di 123.35 per il loro programma. Il totale di 205.28 punti dei pattinatori francesi, tuttavia, non è stato sufficiente.

I fratelli e le sorelle americane Maia e Alex Shuteni hanno avanzato i loro compatrioti Madison Hubbell e Zachary Donohue, vincendo la medaglia di bronzo grazie a a totale del 192.59.

“Incredibile, detta virtù. È stato un momento speciale per skate l’ultimo. È stato un ultimo gruppo molto sollevato, c’era molta pressione, ma sono così felice con il prestazioni che abbiamo offerto. “

kaitlyn tessitore, da Toronto, e Andrew Poje, da Waterloo, Ontario, Finito in settima posizione (181.98) Mentre Piper Gilles, Toronto e Paolo Poirier, Unionville, Ontario seguito nell’ottavo posto (176,91).

Prestazioni memorabili

Virtue and Moir ha anche vinto Gold in Ice Dance alle Olimpiadi Vancouver, 2010. Dovevano accontentarsi della medaglia d’argento quattro anni dopo, a Sochi. In precedenza ai giochi Pyeongchang, hanno aiutato il Canada trionfo durante l’evento di pattinaggio della squadra.

I tripli campioni del mondo si ritirano con la menzione di pattinatori artistici che hanno sperimentato di più. Di successo nella storia olimpica con cinque medaglie.

“Sono lieto di questa competizione, ha detto la virtù. Questa performance era speciale e davvero memorabile. La medaglia d’oro è la ciliegia sulla torta.”

moir ha aggiunto che questi giochi olimpici rappresentati molto per loro.

“Eravamo in simbiosi tutti e abbiamo patinato con i nostri cuori, a- dice. È estremamente gratificante.”

La medaglia d’oro era lontano dall’assicurato durante la danza libera, martedì.

hanno migliorato un record mondiale durante il breve danza, lunedì, ma avevano solo un progresso di 1,75 punti su papadakis e cizeron prima della danza libera, nonostante la disgrazia di il francese la cui clip della scollatura del suo costume distaccato che esponga il suo seno sinistro durante le loro prestazioni.

virtù e moir, che indossavano la bandiera del Canada alla cerimonia di apertura, tornò alla competizione la scorsa stagione dopo un pensionamento. Due anni con il desiderio di riconquistare l’oro Avevano rinunciato agli americani Meryl Davis e Charlie Biancella nel 2014. Il loro ritorno ha avuto successo, riscrivendo il libro dei documenti e accumulando vittorie fino alla finale del Grand Prezzo a dicembre, dove hanno perso di fronte a Papadakis e Cizeron di meno Due punti.

Le due migliori squadre del mondo treno insieme a Montreal e hanno gli stessi allenatori, canadesi Marie-France Dubreuil e Patrice Lauzon, ma i loro stili sono molto diversi. Il popolo francese pattina con uno stile che favorisce eleganza e lunghe linee. La virtù e Moir si distinguono per le loro prestazioni atletiche, le loro complesse piroettes e un incredibile gioco del piede.

Abbiamo chiesto a Lauzon quando il Canada può contare su un’altra squadra di danza di qualità e moir.

“Ci vorrà del tempo, ha riconosciuto, un talento come un talento, è solo una volta per generazione.”

Photo Mladen Antonov, Agence Francia-Presse

The Francese Gabriella Papadakis e Guillaume Cizeron, medalisti d’argento.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *