TOC E ANOREXIA: Aspetto improvviso nei bambini, quali cause? – Pediatria e terapeutica

Un bambino ha un aspetto improvviso e acuto di disturbo ossessivo-compulsivo (TOC) o da Disturbi alimentari in assenza di un chiaro legame con un’infezione? Non sappiamo della sindrome dell’aspetto improvviso di questi disturbi del bambino, ma questi ricercatori di Yale e John Hopkins prendono il punto dei criteri, il meccanismo e il test con risultati positivi, un nuovo trattamento per questo disturbo dell’aspetto di ossessivi compulsivo o Disturbo TOC. Conclusioni promettenti, pubblicate sulla rivista Pediatrics & terapeutica, in coordinamento con il National Institute of Mental Health (NiMH).

La sindrome, la pari (sindrome neuropsichiatrica acuta-pediatrica) comprende bambini e adolescenti che sviluppano improvvisamente i sintomi dei comportamenti alimentari TOC o anormali, nonché altri sintomi psichiatrici. 1 adulto su 100 e 1 bambino o adolescente su 200 presenti TOC. Quindi, NiMH stima che ci sarebbero stati 4 a 5 bambini, in media, dalla scuola elementare e circa 20 studenti delle scuole superiori. TOC influenza indifferentemente uomini, donne e figli di tutte le razze e ambienti. Le padelle della sindrome possono portare a un disturbo neuropsichiatrico auto-immunitaria attivato da un streptococco o infezione da streptococco (Pandas: disturbo neuropsichiatrico autoimmune pediatrico associato a streptococco). Un test di prova clinico Immunoterapia per il trattamento di questo disturbo neuropsichiatrico è attualmente in corso in NIH e presso l’Università di Yale.

“I genitori descrivono i bambini come dominati dall’aspetto di Pensieri inquietanti, rituali compulsivi e paure incontrollabili “, descrive il Dr. Susan Swedo del NIH-NIMH, uno dei primi ricercatori ad avere caratterizzato questa sindrome 20 anni fa. “I medici dovrebbero considerare la presenza di questa sindrome neuropsichiatrica quando i bambini o gli adolescenti hanno un’aspetto improvviso e acuto di disturbo ossessivo-compulsivo o disturbi alimentari in assenza di un chiaro legame con un’infezione”.

Quali criteri di prevalenza? Drs Swedo e James Leckman, Università di Yale e Noel R. Rose, Professore della Johns Hopkins University, hanno esaminato tutti i casi di TOC con conseguenti disturbi alimentari acuti, indipendentemente dalla causa potenziale di oltre 400 giovani diagnosticati con panda. Trovano,

– una maggiore prevalenza nei ragazzi che nelle ragazze (2: 1),

– con sintomi psichiatrici, compreso sempre il colpo,

– e uno sviluppo generalmente prima di 8 anni.

Come diagnosticare? La nozione fondamentale di caratteri acuti e gravi di questa apparizione di un’intera serie di sintomi psichiatrici deve ancora essere definita. La necessità di un “registro centralizzato” di casi che consentano alla Comunità degli scienziati di analizzare i risultati degli studi per identificare possibili cause e trattamenti è in fase di sviluppo presso la Fondazione internazionale di disturbi ossessivi e disturbi compulsivi (IOCDF) Ma gli autori propongono che il paziente incontra 3 criteri per una diagnosi di riquadri:

– un’aspetto improvviso e spettacolare di TOC o anoressia.

– la presenza simultanea di almeno altri 2 sintomi neuropsichiatrici che possono essere ansia, sbalzi d’umore e depressione, comportamenti aggressivi, irritabilità e opposizione, la regressione dello sviluppo, l’improvviso deterioramento dei risultati della scuola o dell’apprendimento Capacità, anomalie sensoriali e motorie o sintomi somatici.

– Questi sintomi sono inspiegabili da un altro disturbo medico o neurologico noto .

fino a possibili sintomi? Tra la vasta gamma di sintomi che accompagnano questi disturbi, i bambini possono sembrare terrorizzati, hanno un’estrema paura di separazione, passare senza una ragione per ridere di lacrime o regredire di fare crisi di rabbia, a un linguaggio di “Baby” oa enuresi. In alcuni casi, la loro scrittura o altre capacità del motore peggiorano drammaticamente.La squadra del Dr. Leckman allo studio Yale Child sta sviluppando strumenti di valutazione per la diagnosi della sindrome.

Che trattamento è possibile? Un nuovo studio, uno studio multi-sito e controllato con placebo, sta attualmente testando l’efficacia delle immunoglobuline endovenose (IVI) per ridurre i sintomi del TOC nei bambini colpiti. Poiché la ricerca sull’animale e sull’uomo suggerisce oggi i meccanismi attraverso i quali gli anticorpi innescati dall’arrivo dello Streptococco, per errore, attaccano uno specifico circuito cerebrale, con conseguente questi pensieri ossessivi e questi comportamenti compulsivi.

Il meccanismo di sviluppo di questo disturbo neuropsichiatrico autoimmune riposa su un tipo di streptococco che si è evoluto verso un tipo mimetico per sfuggire al rilevamento del sistema immunitario, spiegare i ricercatori. Il batterio “Strep” mostra molecole sulla parete cellulare che sembra quasi identica alle molecole trovate nei diversi tessuti del corpo, incluso il cervello. Infine, il sistema immunitario non reagisce a questa “mimicia molecolare”, ma a causa delle somiglianze, gli anticorpi a volte reagire con queste molecole imitati causando una reazione che può comportare il compito di TOC, TIC, altri sintomi neuropsichiatrici. Immunoglobuline per via endovenosa (IGIV) – utilizzata per trattare altre malattie autoimmuni neutralizzare questi anticorpi dannosi e ripristinare la normale funzione immunitaria. “Prevediamo che IGIV presenterà una notevole efficienza per il trattamento di TOC e altri sintomi psichiatrici e soprattutto per i bambini con alti livelli di anticorpi nel cervello”.

il futuro studio testato IGIV vs placebo. Assaggiando anticorpi che attaccano le cellule del cervello e della risonanza magnetica, i ricercatori trovano che il trattamento riduce l’infiammazione in un’area cerebrale conosciuta come la ganglia di base, gli anticorpi bersaglio. Analizzando il fluido cerebrospinale e il sangue, i ricercatori oggi sperano di identificare i biomarcatori della malattia e dei potenziali predittori della risposta al trattamento.

Fonte: Pediatria & terapeutica Feb 2012, modificando i criteri Pandas per descrivere le pentole (sindrome neuropsichiatria acuta-onsenet pediatrica e Via Eurekalert (AAAS) (Visual Fotolia-Health Regish PE 12) Possibili cause di improvvisa insorgenza OCD nei bambini Ampliato

Leggi anche: Psycho: ipersensibilità nell’infanzia, TOC all’età adulta –

Accesso I disturbi psicosomatici della cartella nel bambino – per accedervi, è necessario essere registrati e identificati

27 marzo 2012 2012 Registro sanitario

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *