US Primario: il conto alla rovescia viene lanciato per i candidati democratici

Questa è l’ultima opportunità di essere ascoltata prima di discutere con una famiglia a Natale. I candidati della nomination democratica sono in un altopiano televisivo, giovedì sera a Los Angeles (California), per l’ultimo dibattito dell’anno. Saranno solo sette sul palco, dopo l’abbandono di Beto O’Rourke e Kamala Harris. Nuovo arrivato in gara, l’ex sindaco di New York e il miliardario Michael Bloomberg non sarà presente, la partecipazione che richiede finanziamenti da almeno 200.000 donatori individuali.

Alla fine dell’anno, il paesaggio della gara Nella nomination per il Top Trio è vicino a ciò che era … sei mesi fa. In molti sondaggi recenti come quelli di “USA Today” o Quinnipiac, Joe Biden, 77, ha rilevato (circa il 27% in media, secondo REALLearPolitics), mentre Bernie Sanders, 78, un tempo distanziato da Elizabeth Warren, 70, supera di nuovo – con rispettivamente il 19% e il 16%.

Newsletter della salute

L’ex vice presidente di Barack Obama non ha finalmente sofferto secondo il parere del sospetto di corruzione lanciato da Donald Trump e che danno origine oggi alla procedura di licenziamento contro il presidente americano. Spesso sfidato alla sua profonda motivazione e forma fisica, ha appena pubblicato un bollettino globale “Good Health”. Di fronte a un Donald Trump che riprende anche il vigore nei “Duelli” fittizio organizzato dai gelatori con i democratici dei contendenti, gli elettori potrebbero essere tentati di giocare la sicurezza con il centrista trasportato da Joe Biden.

Il senatore di Massachusetts è il perdente delle ultime settimane della campagna. Attaccato dai datori di lavoro sui suoi progetti fiscali, ha anche subito le critiche di alcuni concorrenti democratici – compresi quelli di Pete Buttieg – sul suo progetto di assicurazione sanitaria universale, Medicare per tutti. Ha appena ammorbidito la sua proposta, evocando l’idea di una “scelta” e non è più la sostituzione automatica degli attuali dispositivi di assicurazione sanitaria. Dalla sua piena popolarità all’inizio di ottobre, ha perso circa sette punti, ma restituendo di recente alcuni colori, secondo REALLearPolitics.

Candidati Crisscross Iowa

Alcuni dei punti perduti sono andati. In Bernie Sanders , e altri in Pete Buttieg, il sindaco giovane (37 anni) di una città media di Indiana. Nonostante la sua mancanza di esperienza politica, l’ex veterano in Afghanistan ed ex consulente McKinsey ha seducato i moderati (circa il 9%) e riesce a raccogliere fondi importanti per la prossima campagna. Entrato in ritardo in campagna, Michael Bloomberg prova la sua parte a recuperare costose campagne pubblicitarie, che ha autofinanziamento. Cosa nutrire il rancher di Elizabeth Warren, che è stato di nuovo il potere del denaro.

Negli ultimi settimane, i candidati ora Crisscross Iowa, che sarà il primo stato per organizzare le sue primarie 3 febbraio. Joe Biden ha appena trascorso una settimana e Pete Buttieg Raffis il terreno, per cercare di dare origine alle indagini che hanno spesso fatto i vincitori di questo primario il futuro presidente degli Stati Uniti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *