[Video] Qatar: un sociologo mostra come “battere” sua moglie nell’islam

una religione “di misericordia e gentilezza”. È con questa frase che Abd al-Aziz al-Khazraj al-Ansari conclude il suo video su come battere la moglie secondo l’Islam. Un video ha pubblicato su YouTube e trasmesso da Memif, che fa scade questo sociologo del Qatari e un bambino per una dimostrazione didattica.

“Guarda quanto Islam è misericordioso”

A seconda dell’uomo, non è necessario colpire frequentemente sua moglie, ma si deve come un capo della famiglia per esercitare il suo autorità per disciplinare sua moglie “per amore, così che la vita continua”. Secondo Al-Ansari, è importante che i colpi siano leggeri e indolori e soprattutto non fare un segno sul corpo. Divieto di puntare per il viso per lo stesso principio.

L’obiettivo, secondo lui, è che la donna diventa consapevole della virilità e della forza del marito e della sua femminilità. “Il profeta Mohammed … guarda il modo in cui l’Islam misericordioso è misericordioso. Il Profeta ha vietato per colpire il viso. Ha vietato gli uomini a colpire la moglie in faccia.”

sicuro delle sue osservazioni, al-Ansari Procede con una dimostrazione, con l’assistenza di un bambino, gesti autorizzati dall’Islam per battere la moglie. Gli dà un piccolo colpo sulla spalla, lo afferra, lo stringe e gli disse: “Ti ho detto di non lasciare la casa! Quante volte lo ripeto?” In conclusione, ricordano che alcune donne come dai dominatori della natura e dai coniugi autoritari.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *